Installare manualmente WordPress 4.6.9 in debian 9.xx da zero – una o più installazioni

wordpress-logo-s

Di seguito la procedura per installare velocemente WordPress 4.6.9 in Debian 9.xx. Viene presa in considerazione una installazione da zero che contempla pertanto  anche l’installazione del webserver Apache di  php e del database MariaDB un fork di mysql. Così da avere a disposizione un classico ambiente LAMP. L’installazione può essere applicata anche in Ubuntu

La procedura può essere utilizzata per effettuare in successione più installazioni di wordpress.

Installare dapprima  il server database MariaDB  e il web server Apache2.

sudo apt install apache2 mariadb-server

per procedere più velocemente al momento non si imposta la password per il mysql-server.
Alla richiesta si lascia in bianco: enter su OK.

Abilitare il riavvio automatico dei servizi apache e mysql:

systemctl start apache2 
systemctl enable apache2 
systemctl start mysql
systemctl enable mysql

Installare PHP 

per installare php installare il modulo

apt install libapache2-mod-php

verranno installati anche i seguenti pacchetti :

libapache2-mod-php7.0 php-common php7.0-cli php7.0-common php7.0-json
php7.0-opcache php7.0-readline

Quindi installare

apt install php-cgi php-gd php-json php-mysql php-curl php-intl
apt install php-zip php-mbstring php-mcrypt php-imagick

riavviare apache2

sudo service apache2 status
sudo service apache2 restart

Configurare MariaDB

Creare il database mysql per wordpress

# sudo su - 

# echo 'CREATE DATABASE wordpress;' | mysql

impostare lo user per il database wordpress  usando il  comando: echo “GRANT ALL PRIVILEGES ON wordpress.* TO ‘user’@’localhost’ IDENTIFIED BY ‘password’;” | mysql

Nell’esempio viene utilizzato   “wordpress” come nome user e “wordpress” come password

echo "GRANT ALL PRIVILEGES ON wordpress.* TO wordpress'@'localhost' IDENTIFIED BY  'wordpress';"|mysql 

echo "FLUSH PRIVILEGES;" | mysql

Scaricare l’ultima versione di wordpress disponibile al momento la 4.6.9

#  cd /var/www/html
#  wget http://wordpress.org/latest.tar.gz 
tar -zxvf latest.tar.gz

Impostare  le directory necessarie per wordpress e assegnare  il permesso di scrittura da parte del webserver ( user:group -> www-data:www-data)

# cd wordpress
# mkdir wp-content/uploads wp-content/cache 
# chown www-data:www-data wp-content/uploads wp-content/cache

copiare la configurazione di default

# cp wp-config-sample.php wp-config.php

Se abbiamo usato:
nome database -> “wordpress”
user ->  “wordpress”
password -> “wordpress”

possiamo modificare direttametne da terminale il file di configiurazione usando i comandi seguenti

# sed -i -e 's@database_name_here@wordpress@' wp-config.php 
# sed -i -e 's@username_here@wordpress@' wp-config.php 
# sed -i -e 's@password_here@wordpress@' wp-config.php

uscire da root

exit
cd ~

adesso avviare la pagina di installazione wordpress dove si dovranno indicare il nome del blog, lo username e la password che userà l’amminstratore del blog

http://localhost/wordpress/wp-admin/install.php

http://localhost/wordpress/

Wordpress configurazione iniziale

 

wordpress configurazione iniziale success

per il login

http://localhost/wordpress/wp-admin/

L’interfaccia di amminsitrazione di wordpress 4.6.9

wordpress interfaccia di amministrazione

Utilizzare URL in formato amichevole

 

https://codex.wordpress.org/Using_Permalinks

WordPress consente l’utilizzo di URL in formato “amichevole” ( Human Readable Urls)  più gradite ai motori e più facili da ricordare del tipo

https://mauriziosiagri.wordpress.com/postgresql-comandi-utili/

piuttosto che il formato di default

https://mauriziosiagri.wordpress.com/?p=123

Questa modalità necessità di alcune ulteriori modifiche nella directory di wordpress e  a livello di server apache.

Per utilizzare  necessario utilizzare la pagina Permalinks in Setting

Permalink Setting

In basso nella pagina permalink vengono evidenziate le regole (rules) per il modulo di rewrite del webserver e che devono essere presenti nel file .htaccess.

wordpress permalink rules

<IfModule mod_rewrite.c>
RewriteEngine On
RewriteBase /wordpress/
RewriteRule ^index\.php$ - [L]
RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-f
RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-d
RewriteRule . /wordpress/index.php [L]
</IfModule>

Perchè le impostazioni siano operative è tuttavia necessario apportare alcune modifiche al web server Apache.

Consentire il rewrite delle url abilitando il modulo a2enmod

sudo a2enmod rewrite

Quindi è necessario attivare il rewrite via .htaccess files. Agire sul file 000-default.conf di configurazione di Apache.
Utilizzando l’editor nano

sudo nano /etc/apache2/sites-available/000-default.conf

modificare il file consentendo .htaccess  ovverrides.

<VirtualHost *:80>
    ServerAdmin webmaster@localhost
    DocumentRoot /var/www/html
    <Directory /var/www/html/>
        AllowOverride All
    </Directory>
    . . .

Riavviare apache2

sudo service apache2 restart

creare il file .htaccess che verrà posizionato nella directory root di wordpress .

touch /var/www/html/.htaccess
sudo chown :www-data /var/www/html/wordpress/.htaccess

quindi copiare in .htaccess le rules che wordpress ha evidenziato in permalinks

<IfModule mod_rewrite.c>
RewriteEngine On
RewriteBase /html/wp_422/
RewriteRule ^index\.php$ - [L]
RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-f
RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-d
RewriteRule . /html/wordpress/index.php [L]
</IfModule>

Volendo è possibile che wordpress scriva direttamente le rules in .htaccess. Per consentire a WordPress di modificare e upgradare automaticamente il file adeguare i permessi

chmod 664 /var/www/html/wordpress/.htaccess

Ritengo che sia preferibile la modfica manuale. In questo caso i permessi di .htaccess devono essere impostati con

chmod 644 /var/www/html/wordpress/.htaccess

 

WordPress seconda e successive installazioni

Scegliamo la nuova directory, di conseguenza il nuovo database e il suo user principale con password. Ad esempio: possiamo usare una nuova dir

– wp_496

quindi il database potrebbe essere

wp_496

il suo user principale

wp_496 con password

%8Wp_496

Installare eseguendo in sequenza

sudo su -

echo 'CREATE DATABASE wp_496;' | mysql

echo "GRANT ALL PRIVILEGES ON wp_96.* TO 'wp_496'@'localhost' IDENTIFIED BY '%8Wp_496';"|mysql
echo "FLUSH PRIVILEGES;" | mysql

cd /var/www/html/
mkdir tmp  
wget http://wordpress.org/latest.tar.gz
tar -zxvf latest.tar.gz -C tmp
mv tmp/wordpress/* wp_496

cd wp_496
mkdir wp-content/uploads wp-content/cache
chown www-data:www-data wp-content/uploads wp-content/cache
cp wp-config-sample.php wp-config.php
sed -i -e 's@database_name_here@wp_496@' wp-config.php 
sed -i -e 's@username_here@wp_496@' wp-config.php 
sed -i -e 's@password_here@%8Wp_496@' wp-config.php

completiamo l’installare via web con

http://numero-ip/wp_496/

per il login

http://numero-ip/wp_496/wp-admin/

Completata l’installazione è opportuno impostare la password di root di mysql.

Valutare anche l’installazione di phpmyadmin.

 

Risorse nel blog

Annunci

Installare velocemente WordPress 4.2.2 in ubuntu 14.04 da zero – una o più installazioni

wordpress-logo-s

Di seguito la procedura per installare velocemente WordPress 4.2.2 in Ubuntu 14.xx. Viene presa in considerazione una installazione da zero che contempla pertanto  anche l’installazione del webserver apache di  php e del database mysql. Così da averea disposizione un classico ambiente LAMP. La procedura può essere utilizzata per effettuare in successione più installazioni di wordpress.

Dapprima si installano il server database mysql e il web server apache.

sudo apt-get install mysql-server apache2 php5 php5-mysql php5-mcrypt

per procedere più velocemente al momento non si imposta la password per il mysql-server-5.5.
Alla richiesta si lascia in bianco:enter su OK.

se desideriamo che al riavvio il server http apache e mysql si avviino automaticamente:

sudo sysv-rc-conf mysql on 
sudo sysv-rc-conf apache on

controlliamo ed eventualmente avviamo mysql

sudo service mysql status 
sudo service mysql start

riavviamo apache2

sudo service apache2 status
sudo service apache2 restart

Diventiamo root per creare il database in mysql da usare con wordpress.

 sudo su -

Creiamo il database wordpress

 echo 'CREATE DATABASE wordpress;' | mysql

impostiamo lo user per il database wordpress scegliamo come password ancora “wordpress” usando lo scheda di comando: echo “GRANT ALL PRIVILEGES ON wordpress.* TO ‘user’@’localhost’ IDENTIFIED BY ‘password’;” | mysql

echo "GRANT ALL PRIVILEGES ON wordpress.* TO 'wordpress'@'localhost' IDENTIFIED BY 'wordpress';"|mysql echo "FLUSH PRIVILEGES;" | mysql

Scarichiamo l’ultima versione di wordpress disponibile al momento la 3.4.1

cd /var/www/html 

wget http://wordpress.org/latest.tar.gz
 tar -zxvf latest.tar.gz

Adesso bisogna settare alcune direcotry con il permesso di scrittura da parte del webserver

cd wordpress
mkdir wp-content/uploads wp-content/cache 
chown www-data:www-data wp-content/uploads wp-content/cache

copiamo la configurazione di default e la modifichiamo via terminale

cp wp-config-sample.php wp-config.php

Se non abbiamo cambiato database e user i comandi da usare sono i seguenti

sed -i -e 's@database_name_here@wordpress@' wp-config.php  sed -i -e 's@username_here@wordpress@' wp-config.php  sed -i -e 's@password_here@wordpress@' wp-config.php

usciamo da root

exit
cd ~

adesso avviamo la pagina di installazione wordpress dove dovremo indicare il nome del blog lo username e la password che userà l’amminstratore del blog

http://localhost/wordpress/wp-admin/install.php

http://localhost/wordpress/

Wordpress configurazione iniziale

 

wordpress configurazione iniziale success

per il login

http://localhost/wordpress/wp-admin/

L’interfaccia di amminsitrazione di wordpress 4.2.2

wordpress interfaccia di amministrazione

Utilizzare URL in formato amichevole

WordPress consente l’utilizzo di URL in formato “amichevole” ( Human Readable Urls)  più gradite ai motori e più facili da ricordaredel tipo

https://mauriziosiagri.wordpress.com/postgresql-comandi-utili/

piuttosto che il formato di default

https://mauriziosiagri.wordpress.com/?p=123

Per utilizzare questa modalità è necessario utilizzare la pagina Permalinks in Setting

Permalink Setting

In basso nella pagina permalink vengono evidenziate le regole (rules) per il modulo di rewrite del webserver e che devono essere presenti nel file .htaccess della directory di wordpress.

wordpress permalink rules

<IfModule mod_rewrite.c>
RewriteEngine On
RewriteBase /html/wp_422/
RewriteRule ^index\.php$ - [L]
RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-f
RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-d
RewriteRule . /html/wordpress/index.php [L]
</IfModule>

Perchè le impostazioni siano operative è tuttavia necessario apportare alcune modifiche al web server Apache.

Consentire il rewrite delle url abilitando il modulo a2enmod

sudo a2enmod rewrite

Quindi è necessario attivare il rewrite via .htaccess files. Agire sul file 000-default.conf di configurazione di Apache.
Utilizzando l’editor nano

sudo nano /etc/apache2/sites-available/000-default.conf

modificare il file consentendo .htaccess  ovverrides.

<VirtualHost *:80>
    ServerAdmin webmaster@localhost
    DocumentRoot /var/www/html
    <Directory /var/www/html/>
        AllowOverride All
    </Directory>
    . . .

Riavviare apache2

sudo service apache2 restart

creare il file .htaccess che verrà posizionato nella directory root di wordpress .

touch /var/www/html/.htaccess
sudo chown :www-data /var/www/html/wordpress/.htaccess

quindi copiare in .htaccess le rules che wordpress ha evidenziato in permalinks

<IfModule mod_rewrite.c>
RewriteEngine On
RewriteBase /html/wp_422/
RewriteRule ^index\.php$ - [L]
RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-f
RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-d
RewriteRule . /html/wordpress/index.php [L]
</IfModule>

Volendo è possibile che wordpress scriva direttamente le rules in .htaccess. Per consentire a WordPress di modificare e upgradare automaticamente il file adeguare i permessi

chmod 664 /var/www/html/wordpress/.htaccess

Ritengo che sia preferibile la modfica manuale. In questo caso i permessi di .htaccess devono essere impostati con

chmod 644 /var/www/html/wordpress/.htaccess

 

WordPress seconda e successive installazioni

Scegliamo la nuova directory, di conseguenza il nuovo database e il suo user principale con password. Ad esempio: possiamo usare una nuova dir

– wp_422

quindi il database potrebbe essere

wp_422

il suo user principale

wp_422 con password

%8Wp_422

Installiamo eseguendo in sequenza

sudo su -

echo 'CREATE DATABASE wp_422;' | mysql

echo "GRANT ALL PRIVILEGES ON wp_422.* TO 'wp_422'@'localhost' IDENTIFIED BY '%8Wp_422';"|mysql
echo "FLUSH PRIVILEGES;" | mysql

cd /var/www/html/
mkdir tmp  
wget http://wordpress.org/latest.tar.gz
tar -zxvf latest.tar.gz -C tmp
mv tmp/wordpress/* wp_422

cd wp_422
mkdir wp-content/uploads wp-content/cache
chown www-data:www-data wp-content/uploads wp-content/cache
cp wp-config-sample.php wp-config.php 
sed -i -e 's@database_name_here@wp_422@' wp-config.php 
sed -i -e 's@username_here@wp_422@' wp-config.php 
sed -i -e 's@password_here@%8Wp_422@' wp-config.php

completiamo l’installazione via web con

http://numero-ip/wp_422/

per il login

http://numero-ip/wp_422/wp-admin/

Completata l’installazione è opportuno impostare la password di root di mysql.

Valutare anche l’installazione di phpmyadmin.

Risorse nel blog