Archivio

Posts Tagged ‘Windows Server 2008’

KVM: installare Windows Server 2008 64 bit VM

Obiettivo: Installare una macchina virtuale Window Server 2008 su server Ubuntu con KVM utilizzando virt-manager 0.9.3. Lanciare Virtual Machine Manager da menu o da terminale con

virt-manager

Creare il disco virtuale per la VM

Per creare il disco virtuale che ospiterà la Virtual Machine  KVM-QEMU possiamo agire in  più modi possiamo usare l’interfaccia grafica oppure il terminale.

Il formato qcow2 è quello più efficente ed è tipico di kvm-qemu. Mentre il formato raw è da preferire in caso di conversioni della VM. Se non si hanno problemi di spazio disco e si usa il formato raw è preferibile alloccare tutto lo spazio disco.

Creare un disco da 40G in formato raw per Windows 2008 utilizzano il terminale e qemu-img

qemu-img create -f raw WS2008_E.img 40G

Create una nuova macchina Virtuale

Per installare Windows 2008 utilizziamo la ISO specifica in questo caso a 64 bit.

Premere il pulsante New

Creare Windows 2008 VM usando virt-manager

Creazione nuova Virtual Machine Windows Server 2008 – Step 2/5 Selezionare la iso W 2008 e precisare Sistema Operativo e Versione

virt-manager Create New VM 2/5

Step 3/5  –  Nuova Virtual Machine W 2008 indicare la quantità di memoria e il numero di CPU

Step 3/5 Virt-manager new VM

Step 4/5  –  Nuova Virtual Windows Server 2008  Selezionare il disco immagine creato in precedenza e destinato ad accogliere la Virtual Machine

Step 4/5 Virt-manager select disk image

La macchina virtuale è stata creata. E’ possibile visualizzare le opzioni avanzate e customizzare  l’installazione prima di iniziare.

5/5 Creazione standard della VM ultimata

Ultimata la creazione standard della VM, se è stata attivata l’opzione customize, è possibile aggiungere altro hardware con <Add Hardware>. Aggiungiamo ad esempio una seconda NIC conviente usare il device model virtio

Virt-Manager Create VM add NIC
Virt-Manager Create VM add NIC
virt-manager VM check configuration
virt-manager VM check configuration

Prima iniziare l’installazione e possibile rivedere i vari settaggi ed eventualmente modificarli. Quindi avviare l’installazione con <Begin Installation>.

KVM: Installazione di Windows 2008 Server Virt Manager

L’installazione di Windows Server 2008 procederà in modo tradizionale con le varie fasi di selezione/impostazione/installazione: linguaggio, tastiera, partizionamento, …

Start Windows Server 2008 

Completata l’installatione si deve effettuare update

Indicazioni per la configurazione di base  di Windows Server 2008  nel post Windows Server 2008 configuration

Risorse:

Annunci

IIRF 2.1 in Windows Server 2008

IIRF – Ionics Isapi Rewrite Filter – Home – è un efficente filtro ISAPI per il rewriting delle URL.

Attenzione:  IIRF 2.1 esiste in versione a 64 bit e 32bit fare attenzione ad utilizzare la ddl adeguata al sistema in uso. 

Per attivare il filtro ISAPI in IIS  7.5 utilizzare l’apposita funzione <ISAPI Filters>

Configurare il filtro Isapi IIRF 2.1 attivando la libreria IIRF.dll

IIRF 2.1 Isapi Filter

IIRF 2.1 Isapi Filter

In Windows 2008 l’accesso alla libreria necessità di permessi minimali

IIRF.dll  permessi

IIRF.dll permessi

 

Risorse:

 

Windows Server 2008 configuration

[Aggiornamento  2013]

Configurazione di una macchina virtuale con con Windows Server 2008.

Una volta installato Windows Server 2008 presenta la finestra <Initial Configuration Tasks>.

Initial Configuration Tasks

Initial Configuration Tasks

Prima di aggiungere <Roles>

Configurare la rete utilizzando [Configuring networking]

Configure Networking

Configure Networking

Generare una password sicura per l’administrator e creare almeno un nuovo utente con diritti di amministratore utilizzando il control panel.

Create new user

Create new user

Per comodità è possibile abilitare subito l’accesso Remoto procedendo alle attività di configurazione utilizzando anche il remote desktop e comunque controllando i criteri di accesso.

Enable Remote Desktop

Enable Remote Desktop

 

WS8_config_106_RD3

Before you begin

L’avviso che invita a verificare che:

  • l’account administrator abbia una password sicura,
  • si stia utilizzando un Ip statico,
  • siano stati installati gli upgrade di sicurezza.

Procedere con l’upgrade.

Before you begin wizard roles

Before you begin – wizard roles

Effettuato l’upgrade che richiederà del tempo

 

Quindi è possibile installare i roles desiderati ad esempio la funzione di web server

[Server Roles ] – [Web Server] (IIS)

 

Role Web server IIS

Role Web server IIS

 

IIS role

IIS role adding

Introduction IIS Web Server

WS8_config_130_ASR_IIS_5

Selezionare i <role services> da installare con IIS

role services per IIS web server

role services per IIS web server

 

WS8_config_130_ASR_IIS_7

Dopo aver aggiunto l’application Development che fornisce l’infrastruttra per lo sviluppo e l’hosting delle web application è possibile installare anche IIS6 per compatibilità con siti di precedente generazione e  disporre di un server minimale di posta a servizio del web server.

IIS 6.0

IIS 6.0

Confirmation

WS8_config_130_ASR_IIS_10_WSRM

Via pannello di controllo possiamo verificare le informazioni di base della VM in corso di configurazione  al momento manca il Service Pack 1

<Control Panel>-<System and Security>-<System>

Informazioni sulla VM

Informazioni sulla VM

Installare il service pack 1

 

Esempio di Windows Server 2008-R2 Standard a 64bit

Windows 2008 Service pack 1 63 bit

Windows 2008 Service Pack 1 64 bit

Esempio di Windows Server 2008 Standard a 32 bit

Windows Server 2008 32bit SP1

Windows Server 2008 32bit SP1

Windows Explorer

Nella fase di configurazione per motivi di sicurezza Internet Explorer potrebbe trovarsi con Enhanced Security Configuration abilitato  il che rende la navigazione abbastanza laboriosa.  Può far comodo disattivare temporanemte l’Enhanced Security Configuraztion (ESC). Per fare questo agire su Configure IE ESC in Server Manager.

Internet Explorer Enanched  Security Configuration

Internet Explorer Enhaned Security Configuration

Enhanced Security Configuration disabled

WS8_config_160_ESC_0

 

Risorse:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Windows Firewall

Windows firewall

  • Configurazione in Server Manager
  • Impostare il firewall di Windows per consentire il ping
  • Abilitare l’accesso ai  servizi  HTTP e HTTPS per il world wide web
  • Consentire conessioni di Remote Desktop

Firewall Control Panel

Windows Firewall

Configurazione di Windows Fireall in Server Manager

La configurazione del Windows Firewall in Windows Server 8 disponibile in Server Manager.  Molte le regole disponibili. Spesso è sufficiente l’abilitazione e la disabilitazione della regola per il funzioni di base agevole anche la personalizzazione della regola grazie alla maschera proprietà.

Windows Firewall

 

Impostare il Firewall di Windows per consentire il ping

Le impostazioni di default del Firewall di Windows non consentono il ping .  Per consentire il ping è necessario abilitare la regola “rule”

File and Printer Sharing (Echo Request – ICMPv4 … )

Firewall Windows Consentire il ping

Consentire l’accesso ai servizi Web Http e Https

Per abilitare/disabilitare i servizi Http e Https agire sulle Inboud Rules:

  • World Wide Web Services ( HTTPS Traffic-In )
  • World Wide Web Services ( HTTP Traffic-In )

WS8 Firewall http  https

 

Windows Firewall Remote Desktop Access  e  Routing and Remote Access ( VPN )

 

Firewall RDP Remote Routing Access

 

 

WINSXS : Contenere l’espansione di winsxs in Windows Server 2008

Finalmente grazie al SP1 di Windows server 2008 è possibile contenere l’espansione di winsxs.
Windows Server 2008 presenta all’interno della cartella Windows una sotto cartella, WinSxS, che nel tempo tende a crescere in maniera spropositata, arrivando ad occupare anche decine di GB. La cartella WinSxS, presente anche negli altri SO di casa Redmond (Window 7, Vista), contiene tutti i componenti di Windows ed è pertanto anche chiamata Component Store. La conseguenza è che quando si installa un aggiornamento verranno conservate nella cartella oltre alla nuova versione anche le precedenti versioni di ogni componente. Spesso viene chiesto se si può cancellare winsxs. Per quanto premesso è ovvio che la cartella winsxs non può essere eliminata grazie al SP1 possiamo solo ridurre la sua dimensione.

Per ridurre la famigerata cartella:
– installare il Service Pack 1.
– aprire un finestra Command Prompt (cmd) con permessi da Administrator.
Per fare questo è possibile ricorrere a Runas:

c:> Runas /user:intelliadmin\administrator cmd
Enter the password for intelliadmin\administrator: *********

– eseguire DISM.exe

c:> DISM.exe /online /Cleanup-Image /spsuperseded

Il processo impiega diversi minuti per completarsi alla fine comparirà
un messagio del seguente tipo:

Deployment Image Servicing and Management tool
Version: 6.1.7600.16385

Image Version: 6.1.7600.16385

Removing backup files created during service pack installation.
Removing package Microsoft-Windows-serverEnterpriseEdittion.....
[=================================100.0======================]
Service Pack Cleanup operation completed.
The operation completed successfully.

Se winsxs supera i 10GB è possibile guadagnare oltre 4 GB di spazio.
Su un server 2008 Explorer con WinSxS che occupava 11.7 GB
presenti 59.697 Files, 15.667 Folders.
Utilizzando l’utilità DISM si è ottenuta una cartella winsxs di 6,24 GB
42.814 Files, 11.134 Folders

Per quanto attiene al comando
c:> DISM.exe /online /Cleanup-Image /spsuperseded

/online indica a dism di agire sull’installazione corrente del SO
/spsuperseded consente di rimuovere i files di backup creati durante l’installazione

IMPORTANTE. Dopo l’esecuzione di DISM non sarà più possiblie disinstallare il service Pack 1.

Nota: La cartella winsxs è presente anche nelle altre versioni di Windows quali Windows 7, Vista e ovviamente non può e non deve essere rimossa.

Windows 2008 Requirements: Microsoft Windows Server 2008 System Requirements

Component Requirement
Processor • Minimum: 1 GHz (x86 processor) or 1.4 GHz (x64 processor)
• Recommended: 2 GHz or fasterNote: An Intel Itanium 2 processor is required for Windows Server 2008 for Itanium-Based Systems.
Memory • Minimum: 512 MB RAM
• Recommended: 2 GB RAM or greater
• Maximum (32-bit systems): 4 GB (Standard) or 64 GB (Enterprise and Datacenter)
• Maximum (64-bit systems): 32 GB (Standard) or 1 TB (Enterprise and Datacenter) or 2 TB (Itanium-Based Systems)
Available Disk Space • Minimum: 10 GB
• Recommended: 40 GB or greaterNote: Computers with more than 16 GB of RAM will require more disk space for paging, hibernation, and dump files.
Drive DVD-ROM drive
Display and Peripherals • Super VGA (800 x 600) or higher-resolution monitor
• Keyboard
• Microsoft Mouse or compatible pointing device

Windows 2008 Server determinare versione ed architettura

Determinare la versione e l’architettura di Windows 2008 server utilizzando il terminale.
Due  i passaggi da compiere: daterminare il prodotto Windows Server, determinare l’archittettura :

1)  Per determinare il prodotto Windows Server digitare:
C:\wmic OS get OperatingSystemSKU

si ottiene un numero. Es di risposta:

OperatingSystemSKU
7

confrontare con la seguente lista.

7 = Windows Server 2008 Standard Edition (installazione completa)
8 = Windows Server 2008 Datacenter Edition (installazione completa
10 = Windows Server 2008 Enterprise Edition (installazione completa)
12 = Windows Server 2008 Datacenter Edition (installazione core)
13 = Windows Server 2008 Standard Edition (installazione core)
14 = Windows Server 2008 Enterprise Edition (installazione core)
42 = Hyper-V Server 2008

2) Per determinare l’architettura digitare;
C:\wmic OS get OSArchitecture

Es di risposta:

OSArchitecture
64-bit 

P.S. per la console dei comandi. Ovviamente: Pulsante Start – Accessori – Prompt dei comandi.
Oppure Run  : cmd

Windows 2008 VPN riavviare

Al riavvio della macchina vertuale con Windows Server 2008 R2 il servizio VPN non risulta attivo.
In questo caso con tutta probabilità il servizio il System Services “Routing and Remote Access” non si è riavviato.

Per rendere nuovamente disponibili la funzionalità di VPN riavviare il servizio. Accedere pertanto a Server Manager e quindi a Network Policy and Access services in Roles come indicato nell’immagine.

Server Manager Routing and Remote Access

Restart Server Manager Routing and Remote Access to restart VPN

Routing and Remote Remote Access restarted

Windows 2008 Network Policy and Access Services

Windows 2008 Network Policy and Access Services