x2Go per accesso a PC da remoto in Lubuntu 16.04 con windows manager awesome

X2go-logo  X2Go è un valido applicativo per l’accesso remoto che si fa particolarmente apprezzare per l’elevata fluidità. Fa piacere osservare che lo sviluppo continua nel tempo e aumentano le funzioni a disposizione degli utenti X2Go Desktop Sharing. Nel blog sono presenti diversi post dedicati a X2Go ad esempio: Accesso a PC da remoto: Installare e configurare x2go in ubuntu linux. Di seguito viene riportata la procedura per installazione in lubuntu 16.04 che non si discosta dalla versione 14.04. Per poter utilizzare X2Go che consta di diversi conponenti è necessario installare X2Go server nella macchina a cui si intende accedere e X2Go Client/PyHoca-Gui nella macchina client. L’applicativo in Ubuntu 16.04 si installa a partire dallo  specifico ppa (personal package archive ) per x2Go stable.

sudo add-apt-repository ppa:x2go/stable

sudo apt-get update

L’installazione di x2goserver-xsession massimizza la compatibilità delle applicazioni cosentendo a x2Go  di lanciare qualsiasi utility specificata in /etc/X11/Xsession.d , come un X11 display locale e un XDMCP display.

Aggiunto il ppa installare il server x2go nella macchina da raggiungere con

sudo apt-get install x2goserver x2goserver-xsession

Il traffico X2Go viene inoltrato via tunnel SSH. Non è necessario l’avvio di demoni l’ “X server” di x2Go viene avviato on-demand quando si connette un client x2Go. Ovviamente un sessione X2Go rimane attiva se si preme la X per disconettersi.

Le impostazioni si configurazione del server sono salvate in

/etc/x2go/x2goserver.conf

client x2go

Per connettersi ad un server x2go è necessario utilizzare lo specifico client multipiattaforma disponibile per windows, mac e linux

sudo apt-get install x2goclient
x2go ubuntu 1404
x2go client in ubuntu 1404

per l’uso e la configurazione del client fare riferimento al seguente post Accesso a PC da remoto: Installare e configurare x2go in ubuntu linux

Il client X2Go offre una molteplicità di tipi di sessione ( Linux – Desktop Manager e Windows Managers ) da aprire al momento della connessione al pc remoto:  KDE, GNOME, LXDE, XFCE, MATE, UNITY, CINNAMON, TRINITY, OPENBOX, ICEVM,  XDMCP, Custom Desktop, …

Nel caso di LXDE il desktop manager si avvia con

exec startlxde

startlxde è presente nel pacchetto lxde-common.

Nel caso del windows manager awesome lo stesso si avvia con il comando awesome.

Pertanto per avviare con x2go una connessione di tipo awesome impostare in [Session Type]
Custom desktop e nel campo Command digitare awesome 
x2goclient_awesome_wm

 

 

 

Risorse:

Annunci

Remote Desktop su ssh tunnel

Con i tunnels ssh è possibile trasportare sessioni TCP all’interno di connessioni criptate. Questo consente di raggiungere in sicurezza computer protetti da firewall o di utilizzare computer gate per raggiungere computer con le porte bloccate verso l’esterno.

Di seguito viene indicato come utilizzare un tunnel ssh per connettersi utilizzando il protocollo RDP ( Desktop Remote Protocol )  ad un Server Windows 2012 in Remote Desktop ( RDP ) da un computer Debian 9.xx .

Le connessioni RDP avvengono normalmente utilizzando la porta 3389.

Situazione

[ local machine] Debian 8.xx    ——–>  [ 182.193.135.162 ] gate CentOS 7.xx  ———–>  10.20.5.152 [ server di destinazione ] Windows Server 2012

  • pc gate  ip  rete interna  = 10.20.5.156  –  ip rete esterna = 182.193.135.162
  • Server Windows ip  rete interna  = 10.20.5.152  .- ip rete esterna assente o porta verso l’esterno bloccata

Come premesso per raggiungere il pc target  non esposto sulla rete è possibile passare per il gate Centos e grazie ad un tunnel ssh avere la porta remota 3389 sulla porta locale 33890  .

ssh -fNg  -L33890:10.20.5.156:3389 root5@182.193.135.162

-L porta-locale:host-remoto:port-remota  (-L  Local port forwarding )
-f ssh va in background (demonize)
-g permette al computer remoto di connettersi alle porte locali inoltrate
-q quiet mode. Molti warning e messaggi vengono soppressi
-N informa OpenSSH che non si intende eseguire un commando nel host remoto
-i  identity file
-v verbose

Usando certificato .pem  ( scritto in ascii e codificato base-64 con prefisso )

ssh -fNg -L33890:10.20.5.156:3389 root5@182.193.135.162 -i "~/.ssh/WebKeyPair.pem" 

 

a questo punto utilizzando rdesktop oppure remmina oppure KRDC sara possibile raggiungere il server Windows puntanto alla porta 127.0.0.1:33890

KRDC

 

Elencare e Terminare connessione ssh

Elencare le connessioni “ssh” attive.

1) ps

ps -afx | grep [s]sh     # preferibile

2 )  pgrep

 
pgrep -af ssh 
677 /usr/sbin/sshd -D
1234 /usr/bin/ssh-agent /usr/bin/im-launch x-session-manager
1580 ssh -fN -L 33895:10.30.2.125:3389 centos@118.134.238.166 -i ~/.ssh/CorpWebKeyPair.pem
1617 ssh -i ~/.ssh/CorpWebKeyPair.pem centos@118.134.238.166

3) netstat

netstat -anpt | grep -E "ssh"
 
netstat -anpl | grep  [s]sh
tcp        0      0 0.0.0.0:22              0.0.0.0:*               LISTEN      677/sshd            
tcp        0      0 127.0.0.1:33895         0.0.0.0:*               LISTEN      1580/ssh            
tcp        0      0 192.168.5.89:33776      118.134.238.166:22       ESTABLISHED 1580/ssh            
tcp        0      0 127.0.0.1:33895         127.0.0.1:48294         ESTABLISHED 1580/ssh            
tcp        0      0 192.168.5.89:33780      118.134.238.166:22       ESTABLISHED 1617/ssh            
tcp6       0      0 :::22                   :::*                    LISTEN      677/sshd            
tcp6       0      0 ::1:33895               :::*                    LISTEN      1580/ssh            
unix  2      [ ACC ]     STREAM     LISTENING     20893    1234/ssh-agent       /tmp/ssh-cPUkJ3zPtqaw/agent.1179
unix  2      [ ACC ]     STREAM     LISTENING     22567    1163/systemd         /run/user/1000/gnupg/S.gpg-agent.ssh
unix  3      [ ]         STREAM     CONNECTED     14006    677/sshd   

 

per chiudere  una connessione ssh basta killare  il processo  individuato con   ps -afx | grep  [s]sh .

kill 6726   # se il processo è dell'utente     
o    
su
kill 6726   # va bene per tutti i processi

per chiudere tutti le connessioni ssh possiamo fare il “killall” di tutti i processi ssh

killall ssh

quindi per terminare con kill il processo ssh sulla porta 33895 ID 1580

kill 1580

Risorse:


					

Remmina remote deskotp client arch linux

Remmina è  un client per desktop remoto in GTK+ che supporta diversi protocolli: RDP, VNC, SSH, NX, SFTP  XDMCP. Remmina è un software open-source efficace con un interfaccia user-friendly che consente di gestire una molteplicità di connessioni.  Le opzioni utilizzabili in remmina con relative schermate nel post Remmina remote deskotp client.

In arch linux remmina è scaricabile con il tradizionale comando

sudo pacman -S remmina

remimna 1.1.2 arch

Avvertenza perchè i protocolli supportati in particolare RDP siamo presenti senza essere costretti ad effettuare un logout installare preventivamente i pacchetti che supportano i vari protoccoli.

I pacchetti indicati come collegati a RDP è che consentono la gestione dei vari protocolli sono i seguenti:

freerdp  telepathy-glib nxproxy libvncserver xorg-server-xephyr

Quindi per avere remmina subito operativo con tutti i protocolli senza soprese conviene installare preventivamente i gli stessi un comando cumulativo risulta essere:

sudo pacman -S freerdp telepathy-glib nxproxy libvncserver xorg-server-xephyr remmina.

Risorse:

x2Go per accesso a PC da remoto in Ubuntu 14.04

La nuova versione Ubuntu 14.04, pur non rispettando alcune promessse importanti come l’adozione del nuovo display server Mir al posto del server X, rappresenta se paragonato alle versioni 13.xx un deciso miglioramento in termini di completezza e stabilità. I problemi  di stabilità nella nella mia esperienza avevano in modo inatteso afflitto le versioni 13.xx.  Ubuntu 14.04 evidenzia: miglioramenti delle prestazioni ( in particolare con i file system), un supporto più ampio all’hardware anche grazie al nuovo kernel 3.13 e ovviamenti le versioni  più recenti degli applicativi.

X2go-logo  Sul fronte degli applicativi una spiacevole esperienza iniziale è stato l’elevato consumo di cpu da parte dell’applicazione di desktop remoto x2Go.  Adesso la situazione è andata decisamente migliorando. X2Go è un valido applicativo per l’accesso remoto che si fa particolarmente apprezzare per l’elevata fluidità. Per beneficiare della versione più recente disponibile è bene installare l’applicativo a partire dallo  specifico ppa (personal package archive ) per x2Go stable.

sudo add-apt-repository ppa:x2go/stable

sudo apt-get update

L’installazione di x2goserver-xsession massimizza la compatibilità delle applicazioni cosentendo a x2Go  di lanciare qualsiasi utility specificata in /etc/X11/Xsession.d , come un X11 display locale   e un XDMCP display.

Consenguente per installare il server x2go

sudo apt-get install x2goserver x2goserver-xsession

Il traffico xi X2Go viene inoltrato via tunnel SSH. NOn è necessario l’avvio di demoni l’ “X server” di x2Go vien avviano on-demandquando si connette un client x2Go.  Ovviamente un sessione X2Go rimane attiva se si preme la X per disconettersi.

Le impostazioni si configutazione del server sono salvate in

/etc/x2go/x2goserver.conf

client x2go

Per connettersi ad un server x2go è necessario utilizzare lo specifico client multipiattaforma disponibile per windows, mac e linux

sudo apt-get install x2goclient
x2go ubuntu 1404
x2go ubuntu 1404

per l’uso e la configurazione del client fare riferimento al seguente post Accesso a PC da remoto: Installare e configurare x2go in ubuntu linux

 

 

Risorse:

Assistenza Remota con gitso in ubuntu -linux

Obiettivo: Effettuare assitenza remota tra macchine linux utilizzando gitso un tools multipiattaforma basato su vnc.

Nel blog sono presenti diversi post dedicati al remote desktop in linux. Nel desktop remoto trovo la soluzione x2go performante e paragonabile al remote destop di window. Dettagli in Accesso a PC da remoto: Installare e configurare x2go in ubuntu linux. Esistono comunque diverse soluzioni per il remote desktop che si possono adattare  a varie esigenze  ad esempio si può evitare di installare X Server sul desktop remoto utilizzando fake xserver quali  xvnc  Installazione di X server minimale con Xvnc e Xrdp – remote desktop. Oppure  è possibile far ricorso a xephyr o ancora utilizzare ssh -X.

In questo post viene presa in considerazione una situazione un po’ differente un destkop remote particolare e cioè effettuare assistenza remota. L’applicativo più usato a questo scopo è probabilmente teamviewer un applicativo proprietario che però presenta un terzo incomodo operare in congiuzione con i servers di teamviewer. Gitso è un tools per assistenza remota open source, multipiattaforma basato su vnc dal funzionametno davvero semplice.

L’attuale versione e la 0.6.2  può essere scaricata da gitso_0.6.2_all.deb alla pagina Downloads – gitso – Gitso is to support others. – Google Project Hosting

gitso download

E possibile scaricare gitso da terminale con:

wget http://gitso.googlecode.com/files/gitso_0.6.2_all.deb

Per installare gitso:

sudo dpkg -i gitso_0.6.2_all.deb

e probabile che l’installazione non vada a buon termine per assenza di librerie e/o pacchetti nel qual caso risolvere con

sudo apt-get install  -f

ed eventualmente ridigitare

sudo dpkg -i gitso_0.6.2_all.deb

Gitso Funzionamento

Una volta installato gitso nei due computers coinvolti nel dare e ottenere l’assitenza remota.
Operativamente sarà sufficente nel computer che darà assitenza selezionare [Give Support] e premere [Start]

quindi nel computer che dovrà ottenere aiuto si selezionerà l’opzione [Get Help] quindi si dovrà digitare l’indirizzo IP del computer che da assistenza e premere [Start].

Ed ecco il desktop del pc remoto visualizzato nel pc che da assistenza.

Risorse:

Accesso a PC da remoto: Installare e configurare x2go in ubuntu linux

X2go-logo Ancora su X2go  un interessante progetto per l’accesso da remoto al pc ampliando la parte relativa alla configurazione. X2Go usa il protocollo NX una tecnologia con lo scopo di favorire l’utilizzo dei sistemi X windows da remoto.  A differenza di FreeNX, neatx un po’ fermi nello sviluppo, X2go è in continuo sviluppo e supporta varie architetture e dispositivi sviluppo. x2go oltre ad essere open source e completo, risulta performante e di facile utilizzo.

Per installare il server x2go in ubuntu si utilizza il ppa dedicato

installare il server x2go in ubuntu 12.10,  12.04 e ubuntu 11.10

sudo add-apt-repository ppa:x2go/stable
sudo apt-get update 
sudo apt-get install x2goserver
sudo apt-get install x2golxdebindings # per LXDE/lubuntu

X2go-client

x2go client

I client x2go sono disponibili per windows, mac e linux.
Per quanto riguarda debian e ubuntu l’installazione è agevole essendo il client presente nei repository ufficali.

Configurazione di X2go client

Agevole la configurazione molto le funzionalità disponibili cartelle condivise, suono, risoluzione …

La scheda Session preferences accessibile da new connection o session manager consente di inserire le informazioni base per la connessione tra queste:

  • Host : nome host o IP
  • Login:  User name per il login
  • Session type:  il tipo di sessione
x2go client tab session dati di connessione
x2go client tab session dati di connessione

Gli altri tre tabs consentono un configurazione più completa. In settings si può impostare la risoluzione video che comunque è molto flessibile. Ridimnsionando la finestra del si adegua anche la risoluzione. I dpi dello schemo consentono di avere una visualizzazione efficace anche in caso di finestre piccole. E possibile impostare tastiera e gestire il suono

Per condividere cartelle remote in x2go, quindi senza ricorrere a samba o nfs  è disponibile il tab Shared folders

In Connection è possibile ottimizzare a seconda della banda a disposizone l’interazione client server

 

in ubuntu

 sudo apt-get install x2goclient
Altro client
Per disinstallare il server x2go  in Ubuntu
sudo add-apt-repository  --remove ppa:x2go/stable
sudo apt-get update
rimuovere x2goserver
sudo apt-get remove x2goserver

host key changed

Può succedere talvolta che la host key del computer al quali ci si collega cambi in questo caso è necessario resettare la key con un comando del tipo:

ssh-keygen -R ssh.server.ip.address

Per approfondimento   Errore REMOTE HOST IDENTIFICATION HAS CHANGED Soluzione

Altri argomenti collegati nel blog:

Risorse esterne:

Installare x2go in Debian squeeze 6.0 32 bit e ubuntu linux

x2go è un interessante progetto per l’accesso da remoto al pc che usa il protocollo NX.  La tecnologia NX ha proprio lo scopo di favorire l’utilizzo dei sistemi X windows da remoto. X2go è in continuo sviluppo e supporta varie architetture e dispositivi. Considerato che FreeNX e neatx sono un po fermi nello sviluppo vale sicuramente la pena di prendere in considerazione nell’ambito degli applicativi per desktop remote x2go. Oltre ad essere open source x2go si risulta performante  e user friendly.

Per installare x2go in debian è possibile far ricorso  al ppa specifico per ubuntu.

Per aggiungere un ppa ubuntu in debian 6.0
– aggiungere prima la key del ppa
– quindi aggiungere il repository del ppa a source.list
– fare l’upgrade dei pacchetti a disposizione
– installare il/i pacchetti

installare il server x2go in debian squeeze

x2go server - client
x2go server – client

le instruzioni riportate considerano che sia stato attivato sudo (stile  Ubuntu )
diversamente passare a root e rimuovere “sudo”

sudo apt-key adv --keyserver keyserver.ubuntu.com --recv-keys 0A53F9FD 

sudo echo "deb http://ppa.launchpad.net/x2go/ppa/ubuntu  lucid main" >> /etc/apt/sources.list

sudo aptitude update 

aptitude install x2goserver

installare il server x2go in ubuntu 12.04 e ubuntu 11.10

sudo add-apt-repository ppa:x2go/ppa
sudo apt-get update && sudo apt-get install x2goserver

x2go client

x2go client

I client x2go sono disponibili per windows, mac e linux.
Per quanto riguarda debian e ubuntu l’installazione è agevole essendo il client presente nei repository ufficali.

in ubuntu

 sudo apt-get install x2goclient

in debian

 sudo aptitude install x2goclient
Per disinstallare il server x2go  in Ubuntu
sudo add-apt-repository  --remove ppa:x2go/ppa
sudo apt-get update
rimuovere x2goserver
sudo apt-get remove x2goserver

Altri argomenti correlati:

Installare FreeNX in Ubuntu 12.04

Installazione di X server minimale con Xvnc e Xrdp – remote desktop

Risorse:

start [x2go]

x2go stable ppa : “x2go” team