Installare catalyst 12.6 in Ubuntu 12.04.01 32 bit con la generazioni dei pacchetti .deb

Di seguito la procedura utilizzata per installare i driver proprietary di ATI in un sistema Ubuntu 12.04.01 32 bit con desktop manager EDE 2.0 passando per la generazione dei pacchetti .deb. In questo post la procedura per un sistema ubuntu a 64 bit Installare ATI catalyst 12.6 in Ubuntu Studio 12.04 64 bit.

Possiamo controre il modello della scheda video con

 lspci | grep VGA

e il driver in funzione per la scheda video con

 lshw -c display | grep driver

se appare una scritta del tipo:

configuration: driver=radeon latency=0

significa che non sono attivi i driver ATI proprietary. A questo punto possiamo optare per due soluzioni 1) installare i driver proprietary presenti nei repository ubuntu oppure 2) installare l’ultima versione degli stessi direttamente dal sito AMD. Optiamo per la seconda soluzione che porteremo avanti passando per la generazione dei pacchetti .deb specifici per la distro Ubuntu/precise.

Volendo preliminarmente verificare l’attivazione dell’accellerazione 3D. Installiamo

 sudo apt-get install mesa-utils

verifichiamo con

 glxinfo | grep render

apparirà qualcosa di simile a:
direct rendering: Yes
OpenGL renderer string: Gallium 0.4 on AMD CEDAR
GL_EXT_vertex_array_bgra, GL_NV_conditional_render,

Installazione di catalyst 12.6 ( driver revision 9.890 ) passando per la generazione dei pacchetti specifici per la distro Ubuntu 12.04

Creiamo una directory specifica

mkdir catalyst12.6; cd catalyst12.6/

Scarichiamo catalyst 12.6 e cambiamo i permesssi al file per renderlo eseguibile

 wget http://www2.ati.com/drivers/linux/amd-driver-installer-12-6-x86.x86_64.run

chmod +x amd-driver-installer-12-6-x86.x86_64.run

Come già anticipato invece di installare direttamente il driver lanciando il file

 sh ./amd-driver-installer-12-6-x86.x86_64.run  ## revision number 8.980

generiamo i pacchetti .deb specifici per la distro.

quindi installiamo le librerie ncessarie per la generazione dei pacchetti .deb

sudo apt-get install build-essential fakeroot dh-make gcc-4.4-base  libstdc++6 dkms debconf execstack dh-modaliases module-assistant linux-headers-$(uname -r)

controlliamo la lista delle distribuzioni di cui si possono creare i relativi pacchetti. Ce lo dice l’installer con il comando:

 sudo sh amd-driver-installer-12-6-x86.x86_64.run  --listpkg

nalle lista apparirà il nome della distro che fa al nostro caso Ubuntu/precise

Estriamo i driver dall’installer con

 ./amd-driver-installer-12-6-x86.x86_64.run --extract driver

verrà generate uno nuova directory driver/
cambiano directory e generiamo i pacchetti

cd driver/
sudo ./ati-installer.sh 8.980 --buildpkg Ubuntu/precise

dopo alcuni minuti verranno generati 3 files .deb nella dir superiore

Package /home/maurizio/catalyst12.6/fglrx_8.980-0ubuntu1_i386.deb has been successfully generated
Package /home/maurizio/catalyst12.6/fglrx-dev_8.980-0ubuntu1_i386.deb has been successfully generated
Package /home/maurizio/catalyst12.6/fglrx-amdcccle_8.980-0ubuntu1_i386.deb has been successfully generated

Non dovrebbero esserci errori tuttavia gli eventuali errori dipendono dall’assenza di qulache libreria è possibile controllare le librerie mancanti a video oppure aprendo il log file /usr/share/ati/fglrx-install.log che può essere consultato con

cat /usr/share/ati/fglrx-install.log

procedere all’installazione delle eventuali librerie mancanti.

Se tutto è andato a buon fine installiamo i pacchetti
.deb con.

cd .. 
sudo dpkg -i fglrx*.deb

prima di riavvviare inzializziamo il nuovo driver con

 sudo aticonfig --initial

è possibile sempre prima di riavviare controllare le attuali performance 3D con

fgl_glxgears

i risultati saranno del tipo

Using GLX_SGIX_pbuffer
250 frames in 5.0 seconds = 50.000 FPS
299 frames in 5.0 seconds = 59.800 FPS
300 frames in 5.0 seconds = 60.000 FPS

Riavviamo. Da terminale

reboot

Al riavvio considerato che con alcuni Desktop Manager ci possono essere problemi ad avviare il Catalyst Control Center da menu lanciare l’AMD Catalyst Control Center da terminale con

sudo amdcccle

Con alcuni desktop manager ci possono essere probl

per settare le proprietà: doppio monitor, risoluzione, …

possiamo ricontrollare driver in uso con

 lshw -c display | grep driver

il driver non risulterà più generico radeon ma :
configuration: driver=fglrx_pci latency=0

possiamo controllare anche l’accelerazione 3D con

fgl_glxgears

i risultati che risulteranno superiori di oltre x 10
nel mio caso doppio monitor scheda base HD 5450

Using GLX_SGIX_pbuffer
4405 frames in 5.0 seconds = 881.000 FPS
4414 frames in 5.0 seconds = 882.800 FPS
4378 frames in 5.0 seconds = 875.600 FPS

Alternative

Installazione diretta catalyst 12.6 Ubuntu Studio 12.04 64 bit

wget http://www2.ati.com/drivers/linux/amd-driver-installer-12-6-x86.x86_64.run
chmod +x amd-driver-installer-12-6-x86.x86_64.run

lanciare il file
sh ./amd-driver-installer-12-6-x86.x86_64.run

seguire le indicazioni a video

riavviare e configurare con

 sudo amdcccle

Installazione driver ATI repository ubuntu versione 8.960

Qualora si desiderasse installare i driver flgrx presenti nei repository ubuntu che attualmente
sono alla 8.960 driver revision

 sudo apt-get install fglrx fglrx-amdcccle

configurare ocn

sudo amdcccle
Annunci

Come determinare se il sistema è a 32 o 64 bit in linux ubuntu debian

[Aggiornamento 2013]

Per determinare se il sistema linux è a 32 o 64 bit  un modo rapido ed efficace è usare il comando uname:

uname -a

Se a 32bit nelle righe di output si troverà la stringa “i686 GNU/Linux
Se a 64bit nell’output ci sarà “x86 64 GNU/Linux

:~$ uname -a
Linux lub12-10-i2c 3.5.0-23-generic #35-Ubuntu SMP Thu Jan 24 13:15:40 UTC 2013 x86_64 x86_64 x86_64 GNU/Linux

Altro comando utile per vedere se il processore supporta i 64 o i 32 bit

lscpu 
:~$ lscpu
Architecture:          x86_64
CPU op-mode(s):        32-bit, 64-bit
Byte Order:            Little Endian
CPU(s):                3
On-line CPU(s) list:   0-2
Thread(s) per core:    1
Core(s) per socket:    3
Socket(s):             1
NUMA node(s):          1
Vendor ID:             AuthenticAMD
CPU family:            16
Model:                 2
Stepping:              3
CPU MHz:               1150.000
BogoMIPS:              4610.04
Virtualization:        AMD-V
L1d cache:             64K
L1i cache:             64K
L2 cache:              512K
L3 cache:              2048K
NUMA node0 CPU(s):     0-2

Determinare la versione linux utilizzando l’interfaccia grafica

Hardinfo

Oppure installare hardinfo un utile tools per controllare il sistema ed eseguire benchmarks

sudo apt-get install hardinfo
Hardinfo-operating system

About ubuntu

selezionare Operating System nel menu di sinistra

In Ubuntu una volta attivata  l’interfaccia grafica
la versione può essere determinata:
1) accedendo al menu “About Ubuntu” in “System”
2) lanciando “System Monitor” in “System” “Administration”
tab “System”

Ubuntu 64 bit e applicazioni a 32 bit

Per far girare applicazioni a 32 bit in Ubuntu 64bit è necessario installare ia32 librerie a 32-bit per sistemi a 64 bit oppure usare l’ambiente chroot. Chroot è sostanziamente un ambiente per la compilazione consente l’installazione di pacchetti di sviluppo che non vanno a interferire con il sistema:

installare ia32 con

sudo apt-get install ia32-libs

ia32-libs dipende da

sudo apt-get install lib32gcc1 lib32z1 lib32stdc++6 lib32asound2 lib32bz2 lib32ncurses5  libc6-i386 
sudo apt-get install lib32ncursesw5 lib32stdc++6 lib32v4l-0

altre librerie a 32-bit per sviluppo

sudo  apt-get install lib32gomp1 lib32z1-dev lib32bz2-dev
sudo apt-get install g++-multilib

valutare anche l’installazione

sudo apt-get install ia32-libs-gtk

potrebbe essere necessario il symlink

ln -s /usr/lib32/libstdc++.so.6 /usr/lib32/libstdc++.so

DebootstrapChroot

sudo apt-get install dchroot debootstrap

DebootstrapChroot – Community Ubuntu Documentation

risorse:

http://help.ubuntu-it.org/7.04/ubuntu/packagingguide/it/appendix-chroot.html