197° Anniversario di Fondazione dell’Arma dei Carabinieri a Barco

L’associazione Nazionale dei Carabinieri Sezione di Azzano Decimo
di cui fanno parte i  Comuni di Azzano Decimo, Chions e Pravisdomini

Festeggia il

197° Anniversario della Fondazione dell’Arma

Domenica 05 giugno 2011 alle ore 9.30 a a Barco di Pravisdomini

Quest’anno ricorre il 70 anniversario del sacrificio del nostro concittadino la
Medaglia d’Oro al Valor Militare il Brigadiere Attilio Basso.

Alla Medaglia  d’oro sono intotolati  il comando legione dell’Arma a Udine
e la caserma di Pordenone a Pravisdomini l’ex scuola elementare ora Centro Sociale
di Barco e una delle vie principali della frazione.

Dal libro di Renato Loffredo sulla Battaglia di Cheren:
“Sul Samanna era stata Mandata di rincalza da Cheren una compagnia di carabinieri… Questi erano discesi dagli spalti montani con una furia irrefrenabile”. “Basso, Basso” chiamo qualcuno. Basso aveva un braccio staccato, tenuto nella manicaunita dal gradi di brigadiere. Era ferito anche all’altro braccio e avanzava. Avanti. Viva l’Italia ! urlò lanciadosi alla testa del suo reparto. Di qui non si passs… e stramazzò dopo essersi contorto con due monconi che sprizzavano sangue come macabre fontane. La sua ultima bomba a mano  aveva colpito nel segno: devastò, accecandolo, il volto di chi gli aveva inferto il colpo mortale”.

Annunci

Brigadiere Attilio Basso Medaglia d’Oro al Valor Militare

Attilio Basso
Brigadiere dell’Arma dei Carabinieri Medaglia d’Oro al Valor Militare

Nato a Frattina di Pravisdomini da Arcangelo e Segat Angela il 21 luglio 1901
Cade in battaglia il 16 marzo 1961 a Cheren – Eritrea ( Africa Orientale Italiana )

Conferimento della M.d.O 1941 alla memoria

motivazione:
Tipico esempio di purissimo combattente, dava le più fulgide prove di coraggio, eroismo, abnegazione, spirito di altruismo. Crivellato da pallottole di mitragliatrici in prolungato aspro combattimento sostenuto dal suo reparto e con un braccio spezzato, non lasciò il posto di combattimento: continuò ad incitare i compagni ed inferiori alla resistenza e si trascinò oltre le linee per portare aiuto ad un ufficiale gravemente ferito. Quando le sue forze non gli consentirono più di esplicare azioni che solo elevatissimi spiriti possono compiere, lanciava morente verso il nemico l’ultima bomba di cui era in possesso, gridando: «Viva l’Italia! Fintanto che i carabinieri sono qui il nemico non passa! » Cheren, 13 -16 marzo 1941.

Data di Concessione
Decreto del Capo Provvisorio dello Stato 30 Luglio 1947

http://www.carabinieri.it/Internet/Arma/Ieri/Storia/Vista+da/Fascicolo+17/01_fascicolo+17.htm

Festa in Piazza 2011

Lotteria Festa In Piazza 2011 – Biglietti  Vincenti

Con la speranza di fare cosa gradita si pubblicano i numeri vincenti della Festa in Piazza 2011

1) Televisore al Plasma 42″ Panasonic – 2621
2) Condizionatore IATU 7000BVO – 1954
3) Congelatore Zoppas a cassetti – 2540
4) Citybike Velotek – 1306
5) Cellulare Nokia – 264
6) Fotocamera Panasonic FS11 – 2989
7) Idropultrice Planet – 3675
8)  Lettore Blu-ray – 1436
9) Avvitatore Hitachi – 3483
10) Buona Macelleria Mio – 3710
11) Buono Vino – 356
12) Telefono Cordless Panasonic – 3551
13) Buona spesa Frutta e Verdura – 1874
14) Drinks Maker Kenwood Frothie – 3153
15) Frullatore a immersione Bosch – 2341

L’estrazione è avvenuta il 15 maggio 2011.

I premi rimarranno a disposizione dei vincitori fino a 30 giorni dalla data
di estrazione presso la sede dell’Associazione Pro Pravisdomini in via Roma 54 a Pravisdomini dal lunedì al sabato dalle 8.00 alle 18.00, Tel. Sig. Adriano Molinari 0434 645137.

Il Comitato Organizzatore

Cinque anni di Amministrazione 2006-2011


Pravisdomini
Cinque anni di Amministrazione
2006-2011

La lista Movimento Democratico che ha sostenuto lealemtne il sindaco Maurizio Siagri, riconsegnando nelle mani degli elettori il mandato ottenuto nel 2006, presenta un resocnto del grande lavoro svolto in questo lustro.  I risultati conseguiti vengono qui confrontati sinteticamente con gli obiettivi del programma elettorale di cinque anni fa.

Pravisdomini  Resoconto Amministrazione 2006-2001

In sintesi realizzati in cinque anni nel territorio comunale opere e sistemazioni per oltre 6 milioni di €. In corso e finanziate opere per 3 milioni di €. Diversi problemi ereditati sono stati risolti. La macchina burocratica ha subito profonde trasformazioni. Per quanto attiene ai numeri di bilancio, nonostante il periodo di crisi, risultano essere migliori di quelli ereditati. Il debito procapite 2005 era di 998,00€ mentre nel 2010 è stato di 819,00€;   la rigidità della spesa è scesa dal 37,28 del 2005 al 28,05 di inizio 2011. la capacità per nuovo indebitamento è ben superiore ai comuni limitrofi. A  questo proposito il rapporto entrate, interessi passivi sui mutui, che per legge non deve superare il 15% e che in alcuni comuni vicini è del 20%, a Pravisdomini è pari al 5,49%.

Siagri fa il bilancio e guarda avanti

MESSAGGERO VENETO  – 8 Maggio  2011 – Edizione di Pordenone

Il sindaco uscente ha presentato liste a sostegno e programmi

 PRAVISDOMINIUn consuntivo di cinque anni di amministrazione e il programma delle iniziative da mettere in campo in caso di rielezione: questi i punti chiave della presentazione di Maurizio Siagri e delle liste Movimento democratico, Impegno civico e LeAli per Pravisdomini a suo sostegno, durante l’incontro pubblico di giovedì sera.«Una serata con grande partecipazione, ben 150 persone, che ha fatto il bis della serata giovani» ha riportato soddisfatto il sindaco uscente.Gli eventi della serata sono stati scanditi dalla proiezioni di slide con i contenuti del programma e la presentazione di tutti i candidati.«Evidenzio che siamo l’unica lista che indica la frazione di provenienza, perché siamo quelli che meglio coprono il territorio» ha sottolineato Siagri.

E’ quindi seguito un sintetico resoconto di cinque anni di amministrazione condotto dal sindaco uscente e dall’assessore Mauro Lovisa, con evidenziati «i buoni numeri di bilancio e i molti lavori compiuti, con opere realizzate per 6 milioni di euro». Sul fronte sicurezza, accento sull’arrivo a breve delle prime cinque telecamere in punti sensibili, cui ne seguiranno altrettante.

Quanto alle promesse per il futuro, Siagri ha sottolineato la volontà di «portare a compimento i 3 milioni di opere in corso o finanziate, come la circonvallazione, la piazza di Frattina, la piazzola ecologica e la piazza di Barco», nonchè «adeguare la rete fognaria e il Prgc, evitando operazioni speculative, realizzare le piste ciclabili (vie Frattina e Barco) e la copertura wi-fi in punti significativi del paese e il contenimento della tariffa rifiuti».

Alle comunali Siagri dovrà vedersela con Roberto Giordano e Graziano Campaner. Il primo presentatosi ufficialmente venerdì assieme ai rappresentanti del Pdl locale e regionale e agli alleati della Lega nord.

Il secondo in attesa di svelare le proprie carte, martedì alle 21 nell’ex mostra dei vini, con le liste Uniti per Pravisdomini e Campaner sindaco. (c.l.)

08 maggio 2011

http://messaggeroveneto.gelocal.it/cronaca/2011/05/08/news/siagri-fa-il-bilancio-e-guarda-avanti-1.54594

Fatti e protagonisti dell’Unità d’Italia

Mercoledì 16 marzo 2011- ore 20.45

Presso la Consiliare Comunale di Pravisdomini

Fatti e protagonisti dell’Unità d’Italia

Intervengono: Maurizio Siagri (Sindaco Pravisdomini), Arturo Zambon, Giovanni Strasiotto, Abele Casetta, Otello Bosari (ISTLIB Pordenone)
Sala consiliare – Palazzo municipale Pravisdomini

Unità d’Italia a Pravisdomini

Comune di Pravisdomini

150° Anniversario dell’Unità d’Italia

1861 – 2011

“Proprio verso la metà del secolo, nel 1948, l’Italia, riconquistate le sue libertà e la sua dignità, seppe stipulare un patto nuovo fra tutti i suoi figli, la Costituzione repubblicana. In quel patto è confluita tutta la nostra storia, con le sue lotte per la democrazia, per la giustizia, per l’unità della Patria. A testimonianza ed eredità del passato, a guida guida dello slancio verso il futuro”

(Carlo Azeglio Ciampi, Messaggio di fine anno agli italiani, Palazzo del Quirinale 31 dicembre 1999)

GIOVEDI’ 17 MARZO 2011

PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE

ore 9.45 Adunanza presso l’ex sede Municipale

ore 10.00 Alzabandiera
Benedizione e posa corona d’alloro
ai Caduti di tutte le Guerre
Discorsi commemorativi
Accademia degli alunni delle Scuole con la
partecipazione del Consiglio dei Ragazzi

Mercoledì 16 marzo, ore 20.45

Fatti e Protagonisti
dell’Unità d’Italia

da “Quaderni di Storia” 24/2010

Introduzione

MAURIZIO SIAGRI
sindaco di Pravisdomini

ARTURO ZAMBON
presidente Istlib Pordenone

Interventi

GIOVANNI STRASIOTTO
Istlib Pordenone

ABELE CASETTA
Istlib Pordenone

OTELLO BOSARI
Istlib Pordenone

Sala consiliare – Palazzo municipale