Archivio

Archive for the ‘Applicativi’ Category

Installare Master PDF Editor 3.2 in Debian 8.0 Jessie

PDFMaster PDF Editor è un applicativo multi piattaforma completo. La versione per linux è free per uso non commerciale. Attualmente per Linux è la versione 3.2 che risulta particolarmente efficace. Molte le caratterisitche: oltre alla creazione di  pfd consent editing di file pdf esistenti, possibilità di aggiungere controlli ( bottoni checkboxes, liste … ), gestione dei form, conversione dei file XPS in pdf, capacità di page split e merge, possibilità di firma digitale, supporto javascript, consente di ricercare, annotare e commentare …

masterpdfeditor 3.Storicamente la creazione di file pdf in linux non ha mai rappresentato un grande problema:

  •  praticamente di default tutte le distribuzioni forniscono filtri tipo, cups-filter,  o altri “driver” virtuali di stampa tipo cups-pdf che consentono di generare da un qualsiasi programma che supporti la stampa documenti .pdf.
  •  diversi applicativi linux prevedono già la funzione di esportazione/salvataggio in formato pdf in primis la suite libreoffice, scribus, xournal, ma anche gimp o musescore 

Più problematica invece risultava essere la modifica dei file .pdf. StoricameUltimamente la situazione è decisamente migliorata ed attualmente è possibile utilizzare l’applicativo Master PDF Editor.

Installare masterpdfeditor in Debian 8.0 64 bit

Free Master PDF Editor for Linux : la versione  3.2.11 di masterpdfeditor è disponibili in due versioni una per la libreria qt4 e una per la qt5.  Di seguito la procedura per installare in debian 8.0 Jessie la versione per qt5.

su

Installare qt5. per l’installazione completa

apt-get install qt5-default

Scaricare masterpdf da terminale e decomprimere

wget http://wget http://code-industry.net/public/master-pdf-editor-3.2.11_qt5.amd64.tar.gz
tar -xzvf master-pdf-editor-3.2.11_qt5.amd64.tar.gz

eseguire con

exit
cd master-pdf-editor-3/

./masterpdfeditor

eventualmente il permesso di esecuzione  può essere modificato con

sudo chmod +x masterpdfeditor

ma non dovrebbe essere necessario

Altri applicativi interessanti per i documenti pdf

Xournal

Xournal

Altro applicativo interessante è xournal. Xournal consente annotazione molto complesse sia di tipo grafico, anche a mano libera, che testuale. Per salvare le annotazioni in pdf  è necessario utilizzare l’opzione file > export pdf.
Xournal che non ha assolutamente la completezza di Master PDF editor è presente nei repository ufficiali da tempo e si installa da terminale con: 

apt-get install xournal

PDF-Shuffler

PDF-Shuffler è un piccola applicazione con un interfaccia grafica intuitiva che consente efficacemente di unire e suddividere documenti pdf. Permette anche la rotazione, il riarragiamento 

apt-get install pdfshuffler
pdfshuffler

pdfshuffler

 

Esistono diversi altri programmi in grado di interagire/gestire i documenti pdf. Diversi ad esempio sono i visualizzatori si va dal minimale muPDF: un visualizzatore pdf essenziale e molto veloce ai browsers internet come Firefox, Google-Chrome,  Safari … che integrano un visualizzatore pdf . Una lista degli applicativi per il formato pdf è disponibile in List of PDF software – Wikipedia, the free encyclopedia.

Altri post dedicati ai pdf presenti nel blog:

Risorse:

Dirette Rai in Ubuntu 14.04 Trusty Tahr

maggio 2, 2014 2 commenti

Con le versioni di Ubuntu precedenti alla 14.04 per poter visualizzare i canali Rai era necessario far ricorso al plugin Raismth 4.0.1 per Firefox  Rai Smooth Streaming Player (raismth) :: Componenti aggiuntivi per Firefox

Attualmente le dirette Rai non richiedono l’installazione di alcun plugin particolare e sono disponibili sulle ultime versioni dei browsers principali quali Fireox 29 e Chrome  senza problemi:

Firefox Rai Tv Ubuntu 14.04

Firefox 29 Rai Tv Ubuntu 14.04

.

Chome Rai Tv Ubuntu 14.04

Chome 35 Rai Tv Ubuntu 14.04

 

Per quanto riguarda le precedenti versioni di Ubuntu fare eventualmente riferimento  ai seguenti posts :

Firefox installare e avviare contemporaneamente diverse versioni in ubuntu linux

In Ubuntu/Linux in genere è possible avere a disposizione solo la versione corrente del browser firefox. Talvolta tuttavia può far comodo avere a disposizone le versioni precedenti di firefox. Di seguito viene indicata la procedura di massima per installare ed eseguire contemporamente versioni differenti di firefox. In figura sono in esecuzione le versioni di Firefox 22.00 e 27.00 in inglese e 17.00 in italiano

firefox 27, 22 e 17 contemporaneamente in linux

firefox 27, 22 e 17 contemporaneamente in linux

Tutte le versioni di firefox rilasciate, dalla 0.8 alla 28.0b8, sono disponibili per i protoccoli http e ftp all’indirizzo

https://ftp.mozilla.org/pub/mozilla.org/firefox/releases/
o

ftp://ftp.mozilla.org/pub/mozilla.org/firefox/releases/
 

firefox releases

Qualora si intendano utilizzare più versioni di firefox conviene tenerle nella cartella /opt

Scaricata, con un browser, ad esempio, la versione Firefox 17.00 in italiano avremo a disposizone, con tutta probabilità nella cartella Download,  il file firefox-17.0.tar.bz2.

da terminale copiare e decomprimere ad esempio con:

sudo mkdir /opt/firefox/firefox17it
sudo cp Download/firefox-17.0.tar.bz2 /opt/firefox/firefox17it/firefox-17.0.it.tar.bz2 
cd /opt/firefox/firefox17it 
sudo tar jxvf firefox-17.0.it.tar.bz2

Verrà creata la cartella firefox.
Per avviare la versione 17 di firefox, indipendentemente da altre versioni di firefox in esecuzione, lanciare firefox con un nuovo profilo e con l’opzione -no-remote.

Per creare un nuovo profilo da terminale si può usare il comando

firefox -ProfileManager

La maschera per selezionare e/o creare un profilo

Firefox selezionare un profilo

Firefox selezionare un profilo

Quando si crea un nuovo profilo vengono presentate le seguenti maschere

Creazione nuovo profilo
Creazione nuovo profilo firefox
firefox nuovo profilo

firefox nuovo profilo

Per lanciare firefox 17 contemporaneamente ad altre versioni e generare un nuovo profilo e digitare da terminale

./firefox17it/firefox -P  -no-remote

per avviare firefox direttamente con il nuovo profilo digitare

./firefox17it/firefox -P firefox17  -no-remote

Ovviamente i profili consentono di avviare sessioni distinte della stessa versione di firefox. Questo ad esempio quando si devono tenere aperte contemporanemente sessioni firefox con utenti diversi.

Per semplificare l’avvio delle varie versioni di firefox far ricorso ai lanciatori disponibili per il desktop manager in uso.

Risorse:

I migliori programmi per l’editing dei file pdf in linux ubuntu: Master PDF Editor, Xournal, pdf-shuffler

febbraio 16, 2014 1 commento

Installare Master PDF Editor 3.2 in Debian 8.0 Jessie New_icons_17

Storicamente la creazione di file pdf in linux non ha mai rappresentato un grande problema:

  •  praticamente di default tutte le distribuzioni forniscono filtri tipo, cups-filter,  o altri “driver” virtuali di stampa tipo cups-pdf che consentono di generare da un qualsiasi programma che supporti la stampa documenti .pdf.
  •  diversi applicativi linux prevedono già la funzione di esportazione/salvataggio in formato pdf in primis la suite libreoffice, scribus, xournal, ma anche gimp o musescore ….

Più problematica invece risultava essere la modifica dei file .pdf. Infatti se come abbiamo visto è agevole trovare applicativi che consentono la fase di creazione di un file pdf non altrettanto semplice risultava individuare un applicativo che permettesse la modifica dei files conservando esattamente il layout del documento originario. Ultimamente la situazione è decisamente migliorata ed attualmente è possibile utilizzare l’applicativo Master PDF Editor.

Master PDF Editor

MasterPDF Editor è un applicativo multi piattaforma completo. Caratteristiche principali: XPS Viewer, PDF maker, Split e Merge pdf files. Inoltre consente di ricercare, annotare e commentare. Essendo fornito con librerie precompilate l’installazione è abbastanza agevole. E’ sufficiente scaricare l’applicazione, decomprimere aggiungere il permesso di esecuzione ed eseguire

master pdf editor

master pdf editor

Per installare l’ultima versione 1.9.22 di Master PDF editor versione a 64 bit Master PDF Editor for Linux. Download a free of Master PDF Editor for Linux):

wget -c http://code-industry.net/public/MasterPDFEditor-1.9.22.x86_64.tar.gz 
tar -xzvf MasterPDFEditor-1.9.22.x86_64.tar.gz
cd MasterPDFEditor/
sudo chmod +x pdfeditor

eseguire con

./pdfeditor

Xournal

Altro applicativo interessante è xournal. Xournal consente annotazione molto complesse sia di tipo grafico, anche a mano libera, che testuale. Per salvare le annotazioni in pdf  è necessario utilizzare l’opzione file > export pdf.
Xournal che non ha assolutamente la completezza di Master PDF editor è presente nei repository ufficiali da tempo e si installa da terminale con: 

sudo apt-get install xournal
xournal

xournal

PDF-Shuffler

PDF-Shuffler è un piccola applicazione con un interfaccia grafica intuitiva che consente efficacemente di unire e suddividere documenti pdf. Permette anche la rotazione, il riarragiamento 

sudo apt-get install pdfshuffler
pdfshuffler

pdfshuffler

uPdf

Un’altro progetto interessante con obiettivi simili a Master PDF editor  è  uPdf. Purtroppo lo sviluppo procede lentamente e attualmente sono disponibili pacchetti solo per precise e quantal. Packages in “uPdf” : uPdf : “atareao-team” team

Esistono diversi altri programmi in grado di interagire/gestire i documenti pdf. Diversi ad esempio sono i visualizzatori si va dal minimale muPDF: un visualizzatore pdf essenziale e molto veloce ai browsers internet come Firefox, Google-Chrome,  Safari … che integrano un visualizzatore pdf . Una lista degli applicativi per il formato pdf è disponibile in List of PDF software – Wikipedia, the free encyclopedia.

Altri post dedicati ai pdf presenti nel blog:

Risorse:

Dirette Rai in Ubuntu 13.10 utilizzando Firefox senza silverlight

novembre 25, 2013 1 commento

Dirette Rai con il plugin Raismth 4.0.1 ( mitm78kowalsky ) per Firefox fino all’ultima versione la 25.0.1 in Ubuntu Linux.

Riprendendo,con qualche utile integrazione,precedenti posts relativi alla visualizzazione dei canali Rai  in streaming senza l’utilizzo silverlight: Dirette Rai su Ubuntu 12.10 utilizzando Firefox senza silverlight e  Dirette Rai su Ubuntu 12.04, 11.10, 11.04, 10.04 Firefox 12,….6, 5, 4, 3.6, si evidenzia che la nuova versione 4.0.1 del plugin pensato per favorire la visualizzazione in Linux del portale RAI ha le seguenti particolarità:

  • non è al momento presente tra gli add-on delle ultime versioni di Firefox e pertanto deve essere scaricato direttamente dal sito addons.mozilla.org  Rai Smooth Streaming Player (raismth) :: Componenti aggiuntivi per Firefox.
  • non è più compatibile con la piattaforma Microsoft.
  • il numero di preferenze disponibili  e ora suddiviso in tre tabs (General, Mplayer, Advanced ) 
  • il plugin può entrare in conflitto con altri addon

Procedura di installazione e configurazione di rai smooth streaming player in ubuntu 13.10:

  • Installare dapprima il lettore binario  multimediale  mplayer per gestire lo streaming  MMS e Smooth. Mplayer è meno problematico di mplayer2. Vedere più sotto per mplayer2. Per la  decodifica della parte audio aac  installare l’audio decoder faad :
sudo apt-get install mplayer faad

Nota: L’installazione di mplayer automaticamente disinstalla mplayer2 e viceversa.

  • Installare il plug-in Smooth Streaming Player RAI-TV_Player per Firefox. Per installarlo andare alla pagina addon di firefox Raismth add-on  che presenta anche utili informazioni sull’utilizzo  e la configurazione dell’add-on stesso. Il riferimento storico del progetto è qui.

    Raismth4.0 addon page

    Raismth4.0 addon page

  • Come anticipato è cambiata l’organizzazione delle preferenze [Preferences] ora divise in tre tab ( General, Mplayer, Advanced ). Sempre disponibile il link More con sempre a disposizione il link  <more> con utili informazioni sul plugin raismth:  preferenze, relinker statici, trips e tricks, note tecniche etc…molte info su funzionamento, configurazione e Tips e Tricks

    Addon raismth 4.0.1 firefox

    Addon raismth 4.0.1 firefox

  • La maschera preferences con le impostazione del tab General con i player utilizzati. E’ possibile anche selezionare una diversa skin
  • rai smth 4.0.1 preferences

    rai smth 4.0.1 preferences

  • Se si desidera utilizzare mplayer2 fare riferimento al tab mplayer in preferences.
    Nel mio caso le impostazioni visualizzate risultano ottimali.
    L’installazione di mplayer2 automaticamente disinstalla mplayer e viceversa. Quindi si possono fare alcune prove per trovare la propria configurazione ottimale.

    raismth Raitv preferences mplayer

    raismth Raitv preferences mplayer

  • Una volta completata l’installazione andare alla pagina per le dirette Rai ad esempio rai sport 1 appariranno i pulsanti del player e si potrà optare per attivare il video in modalità embedded o la più comoda finestra separata come indicato il figura.
  • rai-smth

    rai-smth

Risorse:

Screencast in ubuntu linux: vokoscreen, kazam, RecordMyDesktop, istanbul

Di tanto in tanto capita di dover registrare le attività svolte al computer per realizzare un tutorial, per evidenziare efficacemente un trick o costruire una lezione multimediale, magari da caricare su youtube. Per Ubuntu linux al momento i programmi per realizzare questi video ( screencast ) sono Kazam, Recordmydesktop, Istanbul e via ppa il recente Vokoscreen. Iniziamo da quest’ultimo:

Vokoscreen

Vokoscreen è caratterizzato da semplicità e una buona usabilità. Le impostazioni di default ( 25 fotogrammi al secondo ) evidenziano come l’obiettivo sia quello di avere filmati fluidi e di buona qualità. 

vokoscreen  - screencast  builder

vokoscreen – screencast builder

E’ possibile registrare l’attività non solo del’intero desktop ma anche di una porzione di schermo o di una finestra. Si può registrare l’audio ( in entrata ) ad esempio di un microfono e contemporaneamente l’audio prodotto da player o altra un’applicazone.  Si può registrare anche la webcam. 

vokoscreen audio preferences

vokoscreen audio preferences

Per installare si usa il ppa:vokoscreen-dev/vokoscreen e la procedura è la solita ( Utilizzare un personal repository ppa )

sudo add-apt-repository ppa:vokoscreen-dev/vokoscreen
sudo apt-get update 
sudo apt-get install vokoscreen

Vokoscreen mette a disposizone anche un player per visionare subito l’ultimo screencast realizzato. Vokoscreen come gli altri applicativi in esame colloca una icona nell’area di notifica per consentire  di avviare, mettere in pausa e fermare la registrazione velocemente.

vokoscreen video setting

vokoscreen video setting

Vokoscreen test:
In premessa si parlava di caricamento su youtube passiamo al lato pratico. Carichiamo un video realizzato con vokoscreen prima e dopo post elaborazione con handbrake che ne ridurrà 80% della dimensione.

registrazione con vokoscreen 1.7.0  mpeg4-mp3 formato mkv  (86.7MB). Applicativo grandorgue 0.3.1.138 sampleset Kaat & Tijhuis 1992 per grandorgue 0.2 via pmidi – BWV 553 J.S.Bach (o J.T. Krebs?  o J.Caspar Fischer ?)

.
Conversione con handrake (0.9.9.)Handbrake video transcoder ) contenitore mp4 encoder x264-faac preset normal  (11.5MB) . 

.

I prossimi tre sono tutti  presenti nei repository ufficiali quindi si installano agevolemente via software center, synaptic o con apt-get install da terminale.

Kazam

Kazam è una applicazione per screencast con un interfaccia pulita e amichevole. La versione corrente è la 1.4.3. E’ possibile come si vede nella finestra principale registrare le attività svolte non solo a schermo intero, in una finestra o in un area specifica ma anche su più schermi opzione “all screens”. 

Kazam - screencast application

Kazam – screencast application

In preferences si possono impostare diversi parametri/opzioni ad esempio la visualizzazione del countdown splash, le directories di default. Sempre in preferences tab [screencast] abbiamo la possibilità di selezionare il tipo di formato del video ( WebM, Mpeg4 … ) e  il framerate. Kazam consente anche di effettuare screenshot.

Kazam preferences

Kazam preferences

per avviare da terminale digitare kazam  installa con

apt-get install kazam

RecordMyDesktop

RecordMyDesktop è un altro applicativo semplice ma efficace per registrare il desktop. Il programma avviabile da riga di comando dispone anche di interfaccia grafica gtk  ( gtk-recordmydesktop ). Recorditnow, invece,  è l’interfaccia grafica specifica per KDE..

recordmydesktop - screencast tool

recordmydesktop – screencast tools

recordmydesktop preferences

recordmydesktop preferences

La maschera principale consente di selezionare la qualità di audio e video. Il pulsante  [advanced] consente di impostare le proprie preferenze. La directory di lavoro è /tmp. Il video viene generato solo alla pressione del tasto stop.
anc eh in questo caso i principali comandi di controllo  sono gestibili tramite l’icona posta sulla barra. 

L’interfaccia gtk è essenziale il risultato è comunque buono. Il formato usato è Ogg-Theora-Vorbis.

da terminale si avvia con recordmydesktop

e può essere controllato con
pausa = Mod1 (left-Alt) +Ctrl+p
Stop = Mod1-Ctrl-+s 

Esempio dell’output a terminale.

In questo caso nessun parametro viene passato a recordmydesktop che registrerà il desktop intero (4480×1200) una configurazione dual monitor.

maurizio@U1310tst:~$ recordmydesktop 
Initial recording window is set to:
X:0   Y:0    Width:4480    Height:1200
Adjusted recording window is set to:
X:0   Y:0    Width:4480    Height:1200
Your window manager appears to be Openbox

Initializing...
Buffer size adjusted to 4096 from 4096 frames.
Opened PCM device default
Recording on device default is set to:
1 channels at 22050Hz
Capturing!
Shutting down.
*********************************************

Cached 81 MB, from 1743 MB that were received.
Average cache compression ratio: 95.3 %

*********************************************
Saved 85 frames in a total of 78 requests
....
STATE:ENCODING
Encoding started!
This may take several minutes.
Pressing Ctrl-C will cancel the procedure (resuming will not be possible, but
any portion of the video, which is already encoded won't be deleted).
Please wait...
Output file: out-10.ogv
[112%] 
Encoding finished!
Wait a moment please...

Done.
Written 5263252 bytes
(5200780 of which were video data and 62472 audio data)

Cleanning up cache...
Done!!!
Goodbye!

 

Istanbul

Istanbul default salva un fotogramma al secondo personalmente si tratta di un’opzione che non gradisco. Può essere controllato attraverso i comandi a disposizione “clikkando” l’icona presente nell’area di notifica che conpare una volta avviata l’applicazione

Per concludere a parte istanbul che registra un frame al secondo i filmati prodotti con gli altri applicativi potrebbero beneficiare di una ottimizzazione/conversione finale con handrakeHandbrake in ubuntu 13.10 – video transcoder )

Altri applicativi per screencast in linux:  Byzanz,  Vnc2flv, xvidcap no disponibil nei repository ufficiali in ubuntu.

Risorse:

Handbrake 0.9.9 in Ubuntu 13.04 installare il noto programma di transcodifica video

giugno 29, 2013 3 commenti
Hanbrake logo

Hanbrake

E’ stata rilasciata in maggio la versione 0.9.9 di Handbrake il noto programma di transcodifica video,  con la nuova versione è stato anche rinnovato  il sito web:

  • converte video da quasi tutti i formati.
  • è free e open source
  • è multipiattaforma ( linux, windows, mac)

I dettagli della nuova versione sono consultabili in Milestone HandBrake 0.9.9 – HandBrake.

In ubuntu 13.04 raring ringtail Handbrake può essere installato utilizzare il ppa di john stebbins HandBrake Releases : John Stebbins.   Per installare

sudo add-apt-repository ppa:stebbins/handbrake-releases

sudo apt-get update

sudo apt-get install handbrake-gtk
handbrake ubuntu quantal

handbrake ubuntu quantal

Per avviare Handbrake da terminale si deve digitare un acronimo derivato da handbrake-gtk.

:~$ ghb

Nella nuova versione  linux sono stati fissati diversi bugs, apportati diversi miglioramenti e  otimizzato l’uso di diverse librerie di sistema.

Per quanto riguarda gli aspetti generali è stato migliorato il supporto per l’audio e per il blu-ray,  aggiornate le librerie dei codec, migliorata l’interfaccia che presenta nuove opzioni ( per i dettagli release notes ) .

La versione 0.9.,9 è disponibile anche per Ubuntu Quantal, Precise e Oneric.

Per utilizzare l’ultima  versione disponibile di handrbrake si può utilizzare il ppa Handbrake Snapshots sempre di Stebbins HandBrake Snapshots : John Stebbins. E’ bene precisare che si tratta di releases  che possono avere problmei di stabilità. Personalmetne ho avuto modo di utilizzare senza grandi problemi anche le versioni snapshots.

A titolo esemplificativo di seguito sono indicati alcuni tipi di sorgenti e di formati in outputs

Sources:

  • I files multimediali più comuni che le librerie libavformat e libavcodec supportano.
  • Quasiasi DVD o Bluray-like che non sia “copy-protected”. (la rimozione della protezione della copia non è supportata)

Outputs:

  • Formato files : MP4(M4V) and MKV
  • Video: H.264(x264), MPEG-4(ffmpeg), MPEG-2(ffmpeg), or Theora(libtheora)
  • Audio: AAC, CoreAudio AAC/HE-AAC (OS X Only), MP3, Flac, AC3, or Vorbis. AC-3, DTS, DTS-HD, AAC and MP3 pass-thru

Rimuovere handbrake da ubuntu tramite terminale

Per rimuovere handbrake installato a partire dal ppa:stebbins possiamo utilizzare le modalità riservate ai personal personal repository Rimuovere un ppa  praticamente .

Per rimuovere il pacchetto

sudo apt-get remove handbrake-gtk

Per rimuovere il ppa specifico

add-apt-repository --remove ppa:stebbins/handbrake-snapshots
sudo apt-get update

Resoruces: