Prime video su debian 9.xx

Aggiornato 5-2019

Nel visualizzare i video di Primevideo utilizzando Sistemi Operativi Linux come Debian è piuttosto frequente incorrere nell’errore:

I video presenti in primevideo  fanno uso dell Encrypted Media Extensions ( EME), una forma di Digital Right Management (DRM).
In assenza  di questa estensione si ottiene questo warning relativo ai diritti digitali che evidenzia l’assenza del modulo Widevine Content Decryption.

Questa l’estensione Widevine in Firefox una volta installata.

Può capitare che anche premendo il pulsante [Enable DRM] non si riesca ad installare l’estensione per un problema di compatibiltà legato alla versione del browser.

In genere se si dispone della versione più recente dei browser Firefox l’installazione dell’estensione Widevine avviene automaticamente e l’abilitazione DRM avviene senza problemi.  Per questo motivo potrebbe essere conveniente utilizzare la versione più recente del browsers Firefox che è disponibile nel hub snap. Snappy sistema per la gestione di pacchetti e di distribuzione del software

Inconveniente è che snappy mangia spazio disco e l’avvio delle applicazioni risulta più lento. Questo si verifica perchè uno snap  utilizza un processo che risulta isolato dagli altri processi. Se da un lato si evitano così i  conflitti di dipendenza tra le applicazioni dall’altro si potranno avere, in snaps diversi, più copie  delle stesse librerie e/o programmi e le dimensioni dei pacchetti risulteranno in media decisamente più grandi.

Tuttavia in più di qualche occasione questi svantaggi possono essere compensati anche dalla comodità di avere due versioni diverse dello stesso browser.

installato snap con

apt install snapd

firefox si installa facilmente con

snap install firefox

 

Al termine dell’istallazione si avrà a disposizione oltre alla versione Firefox ESF ad esempio 60.6 ( Debian stretch stable  )

anche la Firefox 66.0.3 ( Hub snap )

una volta loggati su primevideo al primo avvio di un video apparirà il alto la barra gialla con il pulsante per l’abilitazione DRM

Premuto il pulsante enable DRM  verrà visualizzato il messaggio di installazione in corso

Se si utilizza la procedura descritta in Add-onn avremo due plugins: OpenH264 Video Codec e Widevine Content Decription.

Il plugin risulta già impostato come Always Activate.ò premendo preferences si ottiene

Il plugin widevine, utilizzato anche da altri servizi ad esempio Netflix, come si legge nella description abilità il playback dei media crittografatia in accordo con l’Encrypted Media Extensions (EME).   Maggiori informazioni nel sito http://www.W3.org

 

Risorse:

 

Annunci