Client email Thunderbird rilasciata la versione 52 – debian stretch linux

thunderbird logo

thunderbird logo

E’ stata rilasciata in novembre la versione 52 di Thunderbird il client email multipiattaforma ( linux, windows, mac, etc ) della Fondazione Mozilla. La versione in oggetto conferma quanto si legge nel sito del client: “Thunderbird è un’applicazione di posta elettronica gratuita che è facile da configurare e personalizzare ed è dotata di ottime funzionalità!”

Thunderbird oltre ad essere molto completo, anche anche grazie ai plugin, e versatile è organizzato in modo tale da consentire un facile trasferimento tra sistemi operativi degli archivi con le email, gli account e i contatti così da avere a sempre disposizione  lo stesso ambiente oltre agli stessi contenuti.

Con il 2017 il fork rebraindizzato debian Icedove ha perso un po’ di importanza.

L’applicativo disponibile nel repository ufficiale delle principali distribuzioni in debian stretch si installa con

# apt update && sudo apt upgrade
# sudo apt install thunderbird

Trasferimento degli archivi tra macchine e sistemi operativi diversi

Per trasferire gli archivi con le email, gli account e i contatti  è sufficiente copiare la directory contenente l’archivio con la posta  di thunderbird, xxxxxxxx.default ( che può essere anche di qualche GB) e modificare in profiles.ini la voce Path= indicando la directory che è stata appena copiata per ritrovarsi anche nel nuovo sistema con lo stesso ambiente e gli stessi contenuti.
il file:profiles.ini con la voce Path da modificare

[General]
StartWithLastProfile=1

[Profile0]
Name=default
IsRelative=1
Path=n5d6ii50.default

Per quanto mi riguarda talvotal utilizzo anche link simbolici per collegare la directory xxx.default contente gli archivi thunderbird.

ad esempio la cartella   n5d6ii50.default  presente nella cartella ./thunderbird  potrebbe essere un link sinbolico creato con

ln -s /percorso/originale/cartella/icedove/n5d6ii50.default  n5d6ii50.default

o se la cartella è in altra home

ln -s /percorso/cartella/altra/home/user  home
cd .icedove
ln -s ../home/.icedove/n8d7ii50.default  .

In Debian come avviene per l’altro peso massimo di Mozilla Foundation Forefox conosciuto come iceweasel anche Thunderbird porta un nome diverso icedove.

Note:

Thunderbird presenta una procedura per l’impostazione automatica dell’account abbastanza efficace. Qualora non sortisca un esito posito si può sempre optare per l’impostazione manuale e volendo il server SMTP ( Outgoing server ) si può impostare separatamente e successivamente associare all’account. In fondo alla finestra account setting.

 

 

Risorse:

Annunci

Installare Pgadmin 4 versione 2.0 in debian 9 – Python Wheel

pgAdmin è la più popolare e completa applicazione open source per l’amministrazione di postgresql il database SQL ad oggetti opensource più avanzato disponibile.

La versione 4.0 di Pgadmin è stata completamente riscritta usando Python,  Jquery e Bootstrap e il framework Flask. E’ disponibile in forma di applicazione desktop in  C++ con Qt e come applicazione web.
La precedente versione Pgadmin III non è al momento più supportata.
In ottobre 2017 è stata rilasciata la versione 2.0 di pgAdmin  4.0 .

Installare pgadmin 4 v 2.0 in debian 9.xx come web application modalità desktop

Per installare  pgadmin 4 in debian come applicazione web è necessario installare una serie di pacchetti per avere a disposizione Python e in particolare un Python Virtual Environment.

# su
# apt-get install build-essential libssl-dev libffi-dev libgmp3-dev virtualenv python-pip libpq-dev python-dev

Si può controllare la versione di python disponibile con

# python -V
  Python 2.7.13

Creare l’ambiente virtuale python 

Si può creare l’ambiente virtuale nella directory /opt utilizzando ad esempio  la directory py-env

# cd /opt
# mkdir py-env
# cd py-env

creiamo l’ambiente virtuale python

# virtualenv pgadmin4.2
# cd pgadmin4.2
# source bin/activate

Download e installazione pgadmin4 python wheel

Effettuare il download di pgadmin 4 v.2  python Wheel con

# wget https://ftp.postgresql.org/pub/pgadmin/pgadmin4/v2.0/pip/pgadmin4-2.0-py2.py3-none-any.whl

e installare con

# pip install pgadmin4-2.0-py2.py3-none-any.whl

Creare il file di configurazione locale di pgadmin4

per utilizzare pgadmin4 in modalità single user

# touch lib/python2.7/site-packages/pgadmin4/config_local.py
# echo "SERVER_MODE = False" >> lib/python2.7/site-packages/pgadmin4/config_local.py

Avviare pgadmin4 v 2.x come web application

per avviare usare il comando python lib/python2.7/site-packages/pgadmin4/pgAdmin4.py

(pgadmin4.2) root@deb9:/opt/py-env/pgadmin4.2# python lib/python2.7/site-packages/pgadmin4/pgAdmin4.py
 Starting pgAdmin 4. Please navigate to http://127.0.0.1:5050 in your browser.

Come indicato nel messaggio che appare a terminale puntare il browser all’indirizzo locale 127.0.0.1 porta 5050 è si avrà a disposizione la web application

per impostare user e password di login lanciare

lib/python2.7/site-packages/pgadmin4/setup.py

pgadmin4_login

Accedere a pgadmin4  da computer remoto 

Per accedere a pgadmin4 da computer remoto  si può ad esmepio editare il file di configurazione

/opt/py-env/pgadmin4.2/lib/python2.7/site-packages/pgadmin4/config.py

e cambiare il paramentro DEFAULT_SERVER indicando 0.0.0.0 oppure l’indirizzo ip spcifico

...
# ORI
# DEFAULT_SERVER = '127.0.0.1'
# NEW
DEFAULT_SERVER = '0.0.0.0'
...

Avvii successivi

Per gli avvi successivi di pgadmin4 phyton wheel

su 
cd /opt/py-env/pgadmin4.2
source bin/activate
python lib/python2.7/site-packages/pgadmin4/pgAdmin4.py

Per installare pgadmin in modalità server non creare il file config_local.py

 

Risorse posts/pagine utili :

Postgresql :