Home > Centos, Debian, Linux, Ubuntu > Cos’è WebDAV utilizzo in linux ubuntu di web share

Cos’è WebDAV utilizzo in linux ubuntu di web share

WebDAV ( Web-based Distributed Authoring and Versioning ) è un set di istruzioni del protocollo HTTP che consentono di gestire i files in un server remoto ( web share ). Per indicare il proprio spazio disco raggiungibile con il protocollo webDAV viene anche usato il termine web disk.  WebDAV si comporta un po’ come un servizio FTP anche se in questo caso viene usato appunto il protocollo HTTP. E’ possibile effettuare il mount delle cartelle webDAV ed  è possibile sfruttare SSL così da effettuare il login e i trasferimenti in sicurezza.

Di seguito esempi di accesso a cartelle webdav utilizzando clients sia ad interfaccia grafica sia da linea di comando:  pcmanfm, krusader, gigolo, cadaver e mount.

Clients ad interfaccia grafica per webdav

Diversi file managers consentono di accedere a risorse webdav: pcmanfm, krusader, nautilus … In questo caso l’accesso ai webdisk avviene utilizzando parametri del tipo:

protocollo-dav://utente @dominio-o-numero-ip:porta

Per indicare il  protocollo  si utilizza un sigla che può variare nei vari file manager, si usa dav ( es. pcmanfm, nautilus )  o webdav  ( es. krusader )  per le connessioni protette davs o webdavs.

Il nome utente può essere tralasciato e verrà richiesto in un momento successivo.

Potrebbe essere necessario indicare anche la porta. Ad esempio il providere bluehost usa 2078 ( connessione protetta SSL) o 2077 (non -SSL )

Quindi in pcmanfm per accedere a uno spazio disco protetto si usa qualcosa del tipo

davs://etabeta@topolinia.net:2078

o in krusader per accedere allo stessa area webdav ma in modalità non protetta

webdav://etabeta@topoliania.net:2077

Esempio di connessione a webDAV protetto con krusader 

webDAV krusader

Connessione webdav con krusader

Stessa connessione a webdav questa volta con pcmanfm. Copia in corso di files.

webDAV-pcmanfm-copy folder

webdav copia di files con pcmanfm

Se si utilizzando file managers si può poi inserire la connessione creata tra i bookmarks per riavviarla velocemente

Webdav e gigolo

Per una connettersi a un webdisk si può usare anche gigolo .
In questo caso si clicca <new connection> selezionare il tipo di connessione webdav e compilare i campi che vengono mostrati.

Cadaver accedere a webdav da terminale

E’ possibile gestire gli spazi webdav in rete anceh utilizzando programmi a linea di comando. L’applicazione di riferimento per il temrinale è cadaver che in ubuntu si installa con:

sudo apt-get install cadaver

Per accedere in modalità protetta si utilizza un comando del tipo

cadaver https://nome-dominio-o-num-ip:2078/public_html

Nell’immagine connessione con cadaver ed esecuzione  comando ls

webDAV-cadaver

cadaver webdav da linea di comando

webdav mounting 

E’ possibile anche il mount di un webdisk.  Per effettuare il mount installare dapprima il pacchetto davfs2 con

:~$  sudo apt-get install davfs2

creiamo la dir /mnt/webdav

:~$  sudo mkdir /mnt/webdav

e per installare in modalità non protetta la dir pubblic_html da uno spazio bluehost possiamo usare qulacosa tipo

:~$ sudo mount -t davfs  http://dominio-ip:port/dir-source   /dir-target

esemplificando

:~$ sudo mount -t davfs http://topolinia.net:2077/public_html  /mnt/webdav
Please enter the username to authenticate with server
http://topolinia.net:2077/public_html or hit enter for none.
  Username: etabeta
Please enter the password to authenticate user etabeta with server
http://topolinia.net:2077/public_html or hit enter for none.
  Password:

Per il mounting protetto il comando diventa

:~$ sudo mount -t davfs https://topolinia.net:2078/public_html  /mnt/webdav
o
:~$ sudo mount.davfs2 https://topolinia.net:2078/public_html  /mnt/webdav

webdav umounting 

per smontare il dispositivio a blocchi utilizzare il comando

fusermount -u  /mnt/webdavs

oppure

umount -l /mnt/webdavs

Volendo e anche possibile elencare le connessiondavsf e killare il corispondente processo con

kill -pid

Connessioni dav attive

E’ possibile elencare le connessioni davfs attive con

sudo netstat -anpt | grep -E "dav"
tcp       28      0 192.168.1.161:50116     69.189.31.28:2078   ESTABLISHED      5702/mount.davfs

o

ps aux | grep [d]avfs
davfs2    5702  0.0  0.0  70232  7752 ?        Ss   17:28   0:05 /sbin/mount.davfs https://abcdfe.net:2078/public_html /mnt/davs -o rw

Risorse:

Advertisements
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: