Home > Debian, Linux > Installazione veloce di WordPress 3.4.2 in debian squeeze da zero

Installazione veloce di WordPress 3.4.2 in debian squeeze da zero

Obiettivo: Installare WordPress 3.4.2 in debian da zero in pochi minuti, va bene anche per ubuntu. Lo schema proposto, uno volta installati apache e mysql, consente di effettuare ulteriori installazioni completamente autonome di wordpress in poco più di un minuto WordPress seconda e successive installazioni.

sudo aptitude install mysql-server apache2 php5 php5-mysql php5-mcrypt

per procedere più velocemente al momento non impostiamo la password per il mysql-server-5.5.
Alla richiesta lasciamo in bianco la password e selezioniamo OK

Controllare che all’accensione i servizi mysql e http apache si avvino automaticamente

Controllo dei servizi mysql e apache ( opzionale )

I seguenti comandi non dovrebbero essere necessari

possiamo controllare l’avvio automatico di apache con

root@deb632pv:# sysv-rc-conf -list | grep "mysql"
mysql 0:off 1:off 2:on 3:on 4:on 5:on 6:off

se mancasse o fossero a off i vari livelli attivare l’ avvio automatico con

sudo sysv-rc-conf mysql on

controlliamo che il servizo mysql sia attiato con

root@deb632pv:~# sudo service mysql status
/usr/bin/mysqladmin Ver 8.42 Distrib 5.1.63, for debian-linux-gnu on i486
Copyright (c) 2000, 2011, Oracle and/or its affiliates. All rights reserved.

Oracle is a registered trademark of Oracle Corporation and/or its
affiliates. Other names may be trademarks of their respective
owners.

Server version 5.1.63-0+squeeze1
Protocol version 10
Connection Localhost via UNIX socket
UNIX socket /var/run/mysqld/mysqld.sock
Uptime: 4 min 46 sec

Threads: 1 Questions: 318 Slow queries: 0 Opens: 264 Flush tables: 2 Open tables: 0 Queries per second avg: 1.111.

il servizio mysql può essere avviato con

/etc/init.d/mysql start

mysql si controlla con

Usage: /etc/init.d/mysql start|stop|restart|reload|force-reload|status
sudo sysv-rc-conf mysql on

Controlliamo il riavvio automatico di apache

root@deb632pv:~# sysv-rc-conf -list | grep "apache2"
apache2 0:off 1:off 2:on 3:on 4:on 5:on 6:off

Se non si ottiene questo risultato il riavvio automatico di apache2 può essere impostato con

sudo sysv-rc-conf apache on

controlliamo che apache2 sia avviato con

root@deb632pv:/var/www# /etc/init.d/apache2 status
Apache2 is running (pid 7772).

Apache2 può essere avviato con

/etc/init.d/apache2 start

possiamo controlare apache2 con

root@deb632pv:# /etc/init.d/apache2
Usage: /etc/init.d/apache2 {start|stop|graceful-stop|restart|reload|force-reload|start-htcacheclean|stop-htcacheclean|status}.
Riavviare apache
sudo service apache2 restart

Generiamo il database per wordpress

Diventiamo root per creare il database in mysql da usare con wordpress.

 sudo su -

Creiamo il database “wordpress” ( wordpress è considerato  un buon nome ) in mysql

 echo 'CREATE DATABASE wordpress;' | mysql

Impostiamo lo user per il database wordpress scegliamo “wordpress” (è considerato un buon nome) come password viene scelta “wordpress” ma andrebbe sostituita con una password robusta.
Il comando da usare avrà il seguente schema:
echo “GRANT ALL PRIVILEGES ON wordpress.* TO ‘user’@’localhost’ IDENTIFIED BY ‘password’;” | mysql

Cambiare il comando a seconda delle variazioni apportate a database e/o user e/o password

echo "GRANT ALL PRIVILEGES ON wordpress.* TO 'wordpress'@'localhost' IDENTIFIED BY 'wordpress';"|mysql
echo "FLUSH PRIVILEGES;" | mysql

Installiamo la versione 3.4.2 i wordpress

Scarichiamo l’ultima versione di wordpress disponibile al momento la 3.4.2

cd /var/www/
wget http://wordpress.org/latest.tar.gz 
tar -zxvf latest.tar.gz

Adesso bisogna settare alcune directory con il permesso di scrittura da parte del webserver

cd wordpress
mkdir wp-content/uploads wp-content/cache 
chown www-data:www-data wp-content/uploads wp-content/cache

copiamo la configurazione di default e la modifichiamo via terminale

cp wp-config-sample.php wp-config.php

Inseriamo, via terminale, nel file di configurazione di wordpress il nome del database, lo username e la password che abbia utilizzato prima. Qulaora siano stati modificati i dati adeguare i comandi seguenti:

sed -i -e 's@database_name_here@wordpress@' wp-config.php 
sed -i -e 's@username_here@wordpress@' wp-config.php 
sed -i -e 's@password_here@wordpress@' wp-config.php

usciamo da root

 exit

Compilare la pagina di installazione wordpress indicando:

  • nome del blog
  • credenziali dell’amministratore del blog: username e password

per la compilazione lanciamo in un browser il seguente url

http://127.0.0.1/wordpress/wp-admin/install.php

terminata l’installazione  possiamo effettuare il login alla pagine

http://127.0.0.1/wordpress/wp-admin/

Chiarito il meccanismo possiamo effettuare una nuova installare di wordpress completamente autonoma in poco più di 1 minuto sarà sufficiente definire la directory e la password per il nuovo database e utilizzare in successione i comandi che abbiamo visto.

WordPress seconda e successive installazioni

Scegliamo la nuova directory, di conseguenza il nuovo database e il suo user principale con password. Ad esempio:
possiamo usare una nuova dir
– wp_342
quindi il database potrebbe essere
– wp_342
– il suo user principale
– wp_342 con password %9Wp-342

Installiamo eseguendo in sequenza

sudo su -

echo 'CREATE DATABASE wp_342;' | mysql

echo "GRANT ALL PRIVILEGES ON wp_342.* TO 'wp_342'@'localhost' IDENTIFIED BY '%9Wp_342';"|mysql
echo "FLUSH PRIVILEGES;" | mysql

cd /var/www/
mkdir tmp
tar -zxvf latest.tar.gz -C tmp
mv tmp/wordpress wp_342

cd wp_342
mkdir wp-content/uploads wp-content/cache 
chown www-data:www-data wp-content/uploads wp-content/cache

cp wp-config-sample.php wp-config.php

sed -i -e 's@database_name_here@wp_342@' wp-config.php 
sed -i -e 's@username_here@wp_342@' wp-config.php 
sed -i -e 's@password_here@%9Wp_342@' wp-config.php

completiamo l’installazione via web con

http://127.0.0.1/wp_342/wp-admin/install.php

per il login

http://127.0.0.1/wp_342/wp-admin/

Completata l’installazione è opportuno impostare la password di root di mysql.

Valutare anche l’installazione di phpmyadmin.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: