Window manager Awesome layouts e tags

Aw_64   Awesome è un window manager in lua pulito ed essenziale. Organizza efficacemente lo spazio video ed è altamente configurabile.  Su doppio monitor mette a disposizone di base default 9+9 “workspaces”  indipendenti anche se il termine corretto è tags .  L’uso dei tags consente di porre i clients ( finestre ) su diversi tags e di visualizzare tags diversi allo stesso tempo.

Per personalizzare l’ambiente di lavoro può risultare opportuno assegnare all’avvio a ciscuno dei 9 tags “schermi virtuali” un layout predefinito.

Per fare questo si agisce sul file di configurazione di awesome  rc.lua. In ubuntu 12.xx il file si trova in

/etc/xdg/awesome/rc.lua

La versione base del file di configurazione genera 9 tags “schermi virtuali” e a ciascuno assegna il layout floating indice n.1. Grazie al seguente codice.

-- {{{ Tags
-- Define a tag table which hold all screen tags.
tags = {}
for s = 1, screen.count() do
     -- Each screen has its own tag table.
     tags[s] = awful.tag({ 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9 }, s, layouts[1])
end
-- }}}

Avvertenza Poichè awesome è molto sensibile agli errori, prima di riavviare awesome con la combinazione [Mod4]  + [R]  ( [Mod4]  è anche conosciuto con [Windows logo] ) conviene  fare un check del file rc.lua salvato con awesome -k.

Modificare nome dei tabs e assegnare layout

E’ possibile modificare sia il nome dei tags che il layout di ciascuno modificando le precedenti righe nel modo seguente

-- {{{ Tags
-- Define a tag table which hold all screen tags.
 tags = {
   names  = { "Aw",2, "EH", "www",  5, "Net", 7, "F", 9 },
   layout = { layouts[9], layouts[2], layouts[1], layouts[5], layouts[12],
              layouts[10], layouts[9], layouts[9], layouts[10]
 }}
 for s = 1, screen.count() do
     -- Each screen has its own tag table.
     tags[s] = awful.tag(tags.names, s, tags.layout)
 end
-- }}}

Grazie a names è possbile assegnare un nome  a ciscun tags mentre layout  consente di assegnare uno specifico layout a ciscun tags

Normalente è possibile modificare il layout di un tab cliccando in altro a destra sull’icona che evidenzia il tipo di  layout attivo oppure utilizzando i tasti  [Mod4] + [space] o [Mod4] + [barra spazio]  + [Shift] .

Awesome offre alcune combinazioni di tasti per agire sui tags e sui clients ( finestre)  ad esempio

  • Selezionare uno specifico dei 9 tags con  Mod4  + 1-9  (numero tag )
  • Spostare la finestra attiva in un tag specifico con  Mod 4  + Shift + 1-9 ( numero tag destinazione)
  • Riunire  le finestre presenti in tags diversi (banalizzando “workspaces”)   Mod4  + Control + 1-9.    è possibile selezionare e quindi  riunire  tutti i 9 screen

Combinazione di tasti per selezionare uno specifico layout

Nella confirazione di base manca una combinazione di tasti che consenta di applicare uno specifico layout al tag attivo. Del resto considerato che il mouse non risulta decisivo

Per risolvere questa esigenza si possono inserire nella sezione  Key bindings

— {{{ Key bindings

righe del tipo seguente  che assegnano alle combinazioni [Control] + [Mod1] + [1-9] ]  l’avviazione di uno specifico layout grazie alla funzione layout.set()   

awful.key({ "Control", "Mod1" }, "1", function () awful.layout.set(layouts[1]) end),
 awful.key({ "Control", "Mod1" }, "2", function () awful.layout.set(layouts[2]) end),
...
 awful.key({ "Control", "Mod1" }, "9", function () awful.layout.set(layouts[9]) end),

Screenshot del window manager awesome

awesome dual monitor screenshoot

awesome dual monitor screenshot

Awesome dispone di base dei seguenti layout

awful.layout.suit.floating,
awful.layout.suit.tile,
awful.layout.suit.tile.left,
awful.layout.suit.tile.bottom,
awful.layout.suit.tile.top,
awful.layout.suit.fair,
awful.layout.suit.fair.horizontal,
awful.layout.suit.spiral,
awful.layout.suit.spiral.dwindle,
awful.layout.suit.max,
awful.layout.suit.max.fullscreen,
awful.layout.suit.magnifier

Risorse:

Annunci

Configurare IP Address in Centos / Red Hat

Configurare un scheda di rete

Per configurare le schede di rete  ( NIC : Network interface controller) è possibile utilizzare tool da linea di commando come system-config-network-tui

system-config-network-tui

Se si utilizza il terminale i files da editare sono:

/etc/sysconfig/network
/etc/sysconfig/network-scripts/ifcfg-eth0  

se ci sono più schede di rete avremo altri files del tipo

/etc/sysconfig/network-scripts/ifcfg-ethx  
/etc/resolv.conf

in /etc/sysconfig/network sono presenti dati più generali: l’avvio del networking, l’hostanme e il gateway:

NETWORKING=yes
HOSTNAME=server.domain.com
GATEWAY=10.0.1.1

per impostare come statico  il primo indirizzo di rete si dovrà editare il file ifcfg-eth0

vi /etc/sysconfig/network-scripts/ifcfg-eth0

DEVICE=eth0
BOOTPROTO=static
BROADCAST=10.0.1.255
IPADDR=10.0.1.10
NETMASK=255.255.255.0
NETWORK=10.0.1.0
ONBOOT=yes

Per impostare i DNS server agire su resolv.conf

nano /etc/resolv.conf
search domain.com 
nameserver 192.168.1.2
nameserver 8.8.8.8

riavviare i servizi si rete

service network reload

Per impostare un secondo indirizzo di rete sullo stesso NIC con

nano /etc/sysconfig/network-scripts/ifcfg-eth0:1

DEVICE=eth0:1
BOOTPROTO=static
BROADCAST=10.0.1.255
IPADDR=10.0.1.151 
NETMASK=255.255.255.0 
NETWORK=10.0.1.0 
ONBOOT=yes

riavviare i servizi si rete

service network reload

E possibile assegna fino a 16 IP virtuali per ogni scheda di rete. Utilizzare ipconfig per visualizzare gli IP assegnati 

ipconfig

Risorse: