Home > Linux > lvm – logical volume manager

lvm – logical volume manager

Lo scopo  di Logical Volume Management  (LVM) è rendere la gestione del dischi più efficace ed efficente.  Con LVM è possibile   estendere o ridurre dinamicamentele “partizioni” a seguito di aggiunta o riduzione di dischi Phisical Volumes (PV) .

Lvm in debian  ubuntu  si installa con

sudo apt-get install lvm2

Utilizzare le partizioni LVM

La prima operazione consiste nel preparare le partizioni per creare lo spazio disco LVM:

pvcreate /dev/sdb1 /dev/sdc2 /dev/sdd1

e possibilie rimuovere le partizioni dallo spazio disco LVM

pvremove /dev/sdb1 /dev/sdc2 /dev/sdd1

Quindi si può  creare  il  volume group (LVM) ad esempio:  fileserver
utilizzando il comando vgcreate:

vgcreate fileserver /dev/sdb1 /dev/sdc2 /dev/sdd1

E’ possibile visualizzare i volumi fisici e lo stato del volume fisico con :

pvscan           ## lista tutti i volumi fisici 
pvs              ## informazioni sui volumi fisici 
pvdisplay        ## vari attributi del o dei volumi fisici

Testare òla consistenza dei metadati LVM con

pvck -v /dev/sda3

visualizzare lo stato dei gruppi del volume logico:

vgdisplay
vgscan

rimonimare il volume group fileserver in data

vgrename fileserver data

rimuovere il volume group data

vgremove data

Una volta creato il Volume Group si utilizza  lvcreate per creare i voumi logici (“partizioni logiche”) nel volume group fileserver.
Per creare il volume logico share

lvcreate --name share --size 40G fileserver

Per visualizzare i volume logici del volume group fileserver

lvdisplay
lvscan

Per rimuovere il volume logico share:

lvremove /dev/fileserver/share

Con LVM è agevole variale le dimensioni della partizioni o meglio volumi logici.
Per incrementare le dimensioni del volume logico share da 40G a 45G

lvextend -L45G /dev/fileserver/share

Per ridurre le dimensioni del volume logico share a 37,5

lvreduce -L37.5G /dev/fileserver/share

Per poter utilizzare il volume logico share bisogna creare il file system (formattare) .
Utilizzeremo in sharee  un filesystem ext3.

mkfs.ext3 /dev/fileserver/share

Adesso è possibile il mount di  share in media/share

mount /dev/fileserver/share /media/share

Per controllare spazio disco

df -h

Estendiamo a 50G share

lvextend -L50G /dev/fileserver/share

Una volta ampliato il volume logico applicare il filesystem

e2fsck -f /dev/fileserver/share

Make a note of the total amount of blocks (10485760) because we need it when we shrink share later on.

Per aggregare una nuova partizione /dev/sdc3 al Volume Group fileserver.
Predisponiamo la partizione

pvcreate /dev/sdc3

Quindi aggiungiamo /dev/sdc3 a fileserver volume group:

vgextend fileserver /dev/sdc3

Altrettando agevole risulta l’operazione inversa quella di rimozione di una partizione.
Ad esempio rimuoviamo la partizione sdb1. Copiamo d’apprima i dati della partizione sdb1
nella partizione aggiunta sbc3.

pvmove /dev/sdb1 /dev/sdc3

A questo punto è possibile rimuovere in sicuerzza la partizione /dev/sdb1 dal volume group fileserver.
Rimuoviamo prima sdb1 dal volume group

vgreduce fileserver /dev/sdb1

e quindi dal volume fisico

pvremove /dev/sdb1

Per rimuovere il  volume group è necessario prima rimuovere ogni singolo volume logico con lvremove:
Ad esempio si rimuove il volumen logico media con

lvremove /dev/fileserver/media

E si riperte l’operazione per tutti gli altri volumi logici quindi è possibile rimuovere il volume group fileserver

vgremove fileserver

E quindi rimuovere i volumi fisici

pvremove /dev/sdc2 /dev/sdd1 /dev/sdc3
lvm digram

lvm digram from

I file di dispositivo relativi ai Volumi Logici (LV) creati dovrebbero essere disponibili in /dev/NomeDelGruppoDiVolumi e anche in /dev/mapper/.
Se non sono presenti, provare i seguenti comandi:

 modprobe dm-mod 
 vgchange -ay

Directory e files 

## Directories
/etc/lvm                         – default lvm directory
/etc/lvm/backup         –  directory per i  backups automatici
/etc/lvm/cache            –  cache filtro persistente
/etc/lvm/archive         –  directory degli automatic archives  dopo un cambio di volume group
/var/lock/lvm              –  lock files per prevenire la corruzione dei metadati

# Files
/etc/lvm/lvm.conf       – file princiaple di configurazione per lvm
$HOME/.lvm               – lvm history

Tools

system-config-lvm : GUI per lvm

lvmdump
lvmdump -d <dir>
dmsetup [info|ls|status]

Nota: di defualt  lvmdump crea un tar bal

Ottimo howto:  lvm howtoforge

e  Logical Volume Manager
Con trattazione di lvm anche nei sistemi raid.

lvm scheme full raid

lvm scheme full raid

Annunci
Categorie:Linux Tag:,
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: