Linux e Ubuntu pulizia filesystem

New_icons_17   Pulire e ottimizzare Ubuntu risorse

nuovi post :

Per la pulizia del sistema Linux (es. UBuntu ) possibile utilizzare il programma con interfaccia grafica
kleansweep  un altro programma è FSlint che presenta anche la versione a riga di comando.
Questi consentono di evidenziare e rimuovere files duplicati, files temporanei, files di backup, filenames porblematici etc..
Il primo è preferibile più opzioni e user friendly.
Possono essere utilizzati utilmente in abbinamento con il programma
Disk Usage Analyzer che consente di controllare l’occupazione di spazio disco da parte di cartelle e files.

In Ubuntu considerare anche il programma Computer Janitor per rimuover i pacchetti non più necessari.

E possibile procedere anche manualmente.
per controllare l’occupazione di spazio su disco è possibile utilizzare il comando

df -a

Uno dei file che può crescere in maniera smisurata anche decine di giga e che è bene pertanto controllare è il file:

/home/myhome/.xession-errors

Il file in questione può essere cancellato.

Anche la directory /home/myhome/tmp va cancellata di tanto in tanto.

a livello di root, di tanto in tanto, controllare la /var:
/var/log/
/var/tmp/… 
/var/cache/…
Una raccomandazione cancellare i files assolutamente non cancellare le cartelle che li contengono.

Rimozione di librerie e pacchetti inutili da terminale:

sudo apt-get autoremove       ## rimuove tutte le dipendenze di pacchetti precedentemente rimossi
sudo apt-get autoclean
           ## cancella tutti gli archivi .deb dei pacchetti che non sono più installati nel sistema;
sudo apt-get purge                 ## rimuove pacchetti e file di configurazioni i
sudo apt-get clean         
         ## è molto più radicale, poiché rimuove dalla cache di apt ogni file .deb, anche quelli relativi ai pacchetti correntemente installati

rimuove dalla cache di apt ogni file .deb, anche quelli relativi ai pacchetti correntemente installati

oppure legandoli insieme con:

sudo apt-get autoremove && sudo apt-get autoclean && sudo apt-get purge && sudo apt-get clean

controllare e risolvere eventuali errori o dipendenze rotte con:

sudo apt-get check sudo apt-get -f install
Rimuoverei dati di localizzazione non necessari

Utilizzare il programma  e selezionare i dati di localizzazione che si desidera preservare nella finestra che appare
dopo l’installazione

localepurge

per riconfigurare localepurge digitare

sudo dpkg-reconfigure localepurge

Rimuovere i pacchetti orfani con

deborphan

lanciare

sudo deborphan | xargs sudo apt-get -y remove --purge

——

rimuoviamo anche cartelle e file di configurazone non più necessari con:

sudo dpkg --purge `dpkg -l | egrep "^rc" | cut -d ' ' -f3`

——————————-

Altri tools:
Sweeper
UbunTool
Ubuntu Tweak: per installarlo usate il gestore pacchetti di ubuntu

ecco alcuni comandi che possono essere utili per mantere pulita la propria Ubuntu:

Per utenti esperti un programma per la rimozione delle librerie orfane
sudo apt-get install gtkorphan
È altamente sconsigliato selezionare l’opzione Mostra tutti, non solo quelli nella sezione libs, potrebbero venire elencati dei file essenziali al corretto funzionamento del sistema.

Altre Risorse nel blog:

Annunci

Installare internet information services e wpi in Windows 7

Aggiornamento 2013

In windows 7 professional il servizio web server  iis ( interenet information services )  non viene installato di default. Per installare iis è necessario aprile il pannello di controllo quindi selezionare programmi e la sezione che consente di attivare e dissattivare i programmi lòe caratteristiche proprie di windows  < windows features on off >. Le immagini che seguono evidenziano

Installare iis in windows 7

Installare iis in windows 7

Quindi selezionare la caratteristiche che si desiderano installare. Senz’altro la console di gestione IIS manager in web management tools . Tra le application Development features si potrà installare ASP.net eventualmente il vecchio Asp. L’elenco dettagliato  consente di aggiungere molte  caratteristiche e service per il world wide web.

IIS installazione features

IIS installazione features

Confermare ed attendere il completametento  del pocesso.

Microsoft Web Plaftorm installer

Per semplificare Microsoft ha reso disponibile anche Web Platform Installer un tools che consente di installare gli utlimi componenti per la propria piattaforma web. Oltre a IIS è possibile instllare SQL Server Express, .Net framework  e web application come wordpress, drupal, nopCommerce …

L’installer dell’attuale versione la 4.5 è scaricabile all’indirizzo

Download the Microsoft Web Platform

Premendo il pulsante <download free> verrà scaricata l’applicazione wpilaucher vhe avviata provvederà all’installazione di web platform  installare

web platform installer

web platform installer

 

Risorse: