Comandi Linux per gestire gli utenti

Diventare gestore di sistema ( root )

Il classico comando per elevarsi a root è:

su –     

se si desidera mantenere stessa root e ambiente

su    

e possibile utilizzare anche

sudo -i 

In Ubuntu c’è la l’abitudine di non definire una password per root e di eseguire i comandi dell’utente root utilizzando la forma sudo <command>.  E’ comunque possibile diventare root utilizzando il comando:

sudo su –     ( root in ubuntu )

Modifica la password di un’utente
passwd [nomeutente]

Gestire gli Utenti

who   mostra gli utenti collegati al sistema

whoami   mostra con che nome si è collegati

groups user   mostra a quali gruppi appartiene user

finger user    mostra alcune informazioni su user

su – etabeta   cambiare user e diventare l’utente etabeta

Annunci

Comandi Linux per archiviare tar, bz2, gz e zip

In linux venogno usati diversi formati per archiviare e comprimere files e directory quali: tar, bz2, gz e zip. Molto usato per archiviare tar in abbinamento a bz2.

comando tar alle opzioni vf  ( v:verbose , f:file)   aggiungere:
j per usare formato il formato bz2 
z per usare  il formato gz 

quindi
c – create  :  crea un archivio compresso (tape archive)
x -extract :  estrae il contenuto di un archivio compresso
t – test      :  elenca il contenuto di un archivio

quindi per comprimere in un file  tar.bz2

tar jcvf archive.tar.bz2   dir/ (migliore!)

quindi per comprimere in un file tar.gz

tar zcvf archive.tar.gz dir/

Analogamente pre estrarre un file tar.bz2

tar jxvf archive.tar.bz2

per  estrarre un file tar.gz

tar zxvf archive.tar.gz

Per elencare il contenuto dei file compressi

tar jtvf archive.tar.bz2
tar ztvf archive.tar.gz

Ricapitolando le  opzioni di tar:

c: create – crea
t: test – verifica
x: extract – estrai
j: (de)comprimi con bzip2
z: (de)comprimi congzip
v: verbose
f: specifica il file

Comprimere ed estrarre files nei formati bz2, gz  e  zip:

bzip2 file  comprimere  utilizzando dil formato bz2   (comprime di più!)
bunzip2 file.bz2   estrae bz2

gzip file comprime utilizzando il formato  .gz
gunzip file.gz estrae .gz

zip -r archive.zip <files> (crea)
unzip archive.zip (estrai)
unzip -t archive.zip (test/elenca)

tar tutte le opzioni per manipolare i tarfile

tar [opzioni] file1, file2, … , fileN
-A, –catenate, –concatenate aggiunge i file ad un archivio
-c, –create crea un nuovo archivio
–delete elimina dall’archivio (da non usare sui nastri magnetici!)
-r, –append aggiunge i file alla fine di un archivio
-t, –list elenca il contenuto di un archivio
-u, –update aggiunge solamente i file che sono pi recenti della copia nell’archivio
-x, –extract, –get estrae i file da un archivio
-f, –file [NOME_HOST:]F usa il file di archivo o dispostivo F (default /dev/rmt0)
-L, –tape-length N cambia il nastro dopo aver scritto N*1024 byte
-p, –same-permissions, –preserve-permissions estrae tutte le informazioni relative ai permessi
-v, –verbose elenco minuzioso dei file elaborati
-z, –gzip, –ungzip filtra l’archivio attraverso gzip